Treviglio

Scappa all'alt, inseguito e arrestato con un chilo di cocaina e 200mila euro

La fuga in auto da via Redipuglia a Treviglio sino a Cologno al Serio. Fermato, e finito in arresto perché in casa aveva 1 chilo di cocaina e 200mila euro in contanti.

Scappa all'alt, inseguito e arrestato con un chilo di cocaina e 200mila euro
Cronaca Treviglio città, 30 Luglio 2021 ore 14:41

Trentatreenne pluripregiudicato è stato inseguito e arrestato da Treviglio sino a Cologno al Serio. In casa i militari del Norm di Treviglio hanno rinvenuto un chilo di cocaina e denaro contante per 200mila euro.

Pusher inseguito e arrestato

I carabinieri della Compagnia di Treviglio hanno tratto in arresto il 33enne M.M., pluripregiudicato di origine marocchina trovato in possesso di 1 chilogrammo di cocaina e circa 200 mila euro in contanti. In via Redipuglia di Treviglio i militari della Sezione Radiomobile hanno intimato l’alt ad una "Bmw 525", alla cui guida stava viaggiando l’arrestato che, ignorando l’invito a fermarsi, ha accelerato fuggendo e zigzagando pericolosamente tra le vetture in transito, rischiando di investire alcuni passanti. Arrivato sino a Cologno al Serio, l’uomo ha imboccato una strada sterrata nei pressi di via XXIV Maggio dove è stato bloccato senza poter proseguire la marcia.

La perquisizione domiciliare

inseguito e arrestato
I militari impegnati nella perquisizione domiciliare del 33enne fermato

Considertati i precedenti e il comportamento della persona fermata, il 33enne è stato sottoposto a perquisizione, estesa anche al suo domicilio, ove all’interno i militari, coadiuvati da unità cinofila del Comando di Polizia Locale di Treviglio, hanno rinvenuto lo stupefacente suddiviso in diversi involucri, oltre al materiale da taglio e confezionamento e l’ingente importo di denaro. Sequestrata anche la vettura utilizzata per la fuga.

Processo per direttissima

Dopo le formalità di rito, come disposto dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Bergamo, l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando della Compagnia carabinieri di Treviglio in attesa della celebrazione del processo con rito direttissimo che si terrà oggi, venerdì 30 luglio.