Menu
Cerca

San Rocco sferza Forlani a Cividate: “Per noi poca attenzione”

Daniele Guzzi, presidente dell'associazione di volontariato San Rocco di Cividate al Piano, ha esposto le proprie rimostranze all'Amministrazione comunale.

San Rocco sferza Forlani a Cividate: “Per noi poca attenzione”
Romanese, 05 Maggio 2019 ore 10:19

Bufera a Cividate tra l’associazione che si occupa del trasporto degli anziani in paese e l’amministrazione guidata dal sindaco Gianni Forlani. Il presidente dell’associazione “San Rocco” Daniele Guzzi è intervenuto al termine di un Consiglio comunale, chiedendo a sindaco e assessori il motivo per cui l’associazione San Rocco sia, secondo lui, sempre dimenticata.

La critica di Guzzi in Consiglio

La polemica è esplosa con toni forti al termine del Consiglio comunale di martedì sera, quando  Guzzi, presidente dell’associazione solidale si è alzato in piedi in aula accusando l’Amministrazione Forlani di trascurare i suoi volontari e trattarli come un’associazione di serie B.
Come di consueto, infatti, il sindaco Gianni Forlani ha terminato la seduta –  durante la quale è stato presentato, tra le altre cose, il rendiconto di gestione 2018 – lasciando spazio agli interventi del pubblico: a prendere inaspettatamente la parola è stato proprio Guzzi, che si è rivolto alla Giunta chiedendo spiegazioni: “Ci sono differenze, mi chiedo, tra associazioni come Protezione civile e Alpini e la nostra? Perché vedo che l’operato degli altri è sempre sottolineato e ringraziato, mentre di noi ci si dimentica sempre”.

Il botta e risposta

Un’accusa pesante e reiterata, alla quale gli assessori, dopo un primo momento di sgomento, hanno cercato di rispondere: “Le differenze tra le associazioni si vedono dal contributo” ha replicato Antonella Casati, irritando ancor più Guzzi, che ha sottolineato come il contributo ricevuto dalla San Rocco altro non sia che un “rimborso della benzina per i km che percorriamo per voi”. Interrogato dopo aver lasciato la sala, Guzzi ha spiegato meglio le proprie ragioni: “Sono intervenuto non tanto per me, ma perché ai miei volontari piacerebbe vedere riconosciuto l’impegno che da anni mettono al servizio della comunità – ha spiegato – Mi sembra che nelle occasioni pubbliche ci si dimentichi spesso della nostra associazione”. Alla base del risentimento di Guzzi anche l’autorimessa che dovrebbe in futuro ospitare, tra gli altri, i mezzi dell’associazione, e in merito alla cui realizzazione il sindaco Forlani ha dato conto al termine del Consiglio: “Sono cinque anni che chiediamo che venga realizzata l’autorimessa, ma ancora non è stato fatto nulla – ha precisato Guzzi – Anche per questo mi sono fatto sentire, ma non è solo questa la ragione, è una questione più ampia, il fatto che dei nostri volontari non ci si ricordi mai”.

Pagani incolpa il nostro giornale

Nel corso del battibecco in aula è intervenuto anche l’assessore Giovanna Pagani, che ha cercato di rispondere alle accuse del volontario chiamando in causa la nostra testata: “Non ci dimentichiamo di voi e di ciò che fate – ha dichiarato – Se non vedete titoloni di ringraziamento per il vostro operato è solo perché la stampa locale non lascia spazio alle cose belle, ma solo a quelle negative. Sono sicura che per questa storia faranno un titolone”. E che dire, almeno su quest’ultima affermazione l’assessore aveva ragione e sul nostro giornale, a differenza che altrove, l’associazione San Rocco ha ricevuto lo spazio che merita.

Puoi saperne di più e leggere il commento del nostro caporedattore sul Giornale di Treviglio e RomanoWeek in edicola questa settimana.

TORNA ALLA HOME.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli