Salva Cremasco superstar, una serata alla scoperta del formaggio dop lombardo

Tra approfondimenti e degustazioni, una serata imperdibile per chi ama i latticini.

Salva Cremasco superstar, una serata alla scoperta del formaggio dop lombardo
Treviglio città, 28 Marzo 2018 ore 13:19

Alla scoperta del Salva Cremasco. Un formaggio unico nella forma e nel sapore, con una consistenza che passa dal morbido al friabile, sorprendente per aromaticità ed intensità.

Una serata sul Salva Cremasco

Sarà il Salva Cremasco DOP il formaggio ospite della serata che si terrà il prossimo 17 aprile 2018 alle ore 18 nella consueta cornice de La Casa di Alti Formaggi, spazio appositamente allestito a Treviglio in via Roggia Vignola 9. Sarà Maurizio Ferrari, giornalista e noto esperto del mondo dell’alimentazione, ad accompagnare i partecipanti nell’approfondire la conoscenza di questo formaggio.

L'incontro con lo stagionatore

Interverrà, a raccontare la storia di questo straordinario prodotto del territorio, un giovane appassionato. Mauro Arnoldi, di professione stagionatore, che, secondo una tradizione tramandata dalla sua famiglia, si occupa delle forme con grande accuratezza. Le tratta con frequenti rivoltamenti e trattamenti speciali, al fine di mantenere le caratteristiche della crosta e ridurre le ife, contribuendo a far assumere la colorazione tipica.

La degustazione

Durante la serata sarà possibile degustare il prodotto nelle sue diverse declinazioni, dal più giovane a quello maggiormente stagionato, per far apprezzare a tutti i presenti l’evoluzione che, nel tempo e con la mano dell’uomo, subiscono la consistenza ed il sapore.

Un evento da non perdere

"Parlare di Salva Cremasco ed avere la possibilità di fare assaggi di prodotto con diverse stagionature rappresenta un evento da non perdere – ha dichiarato il presidente Gianluigi Bonaventi – Non mancheranno il racconto della storia gloriosa di questo formaggio e degli aneddoti che ne hanno caratterizzato la presenza ed il consumo in un territorio molto ristretto e fortemente motivato all’uso”.