Cavernago

Rubano una palma dal giardino pubblico del cimitero

E’ successo a Cavernago la scorsa settimana, nella notte tra venerdì e sabato.

Rubano una palma dal giardino pubblico del cimitero
Cronaca Media pianura, 05 Dicembre 2020 ore 06:00

Hanno approfittato della notte, muovendosi per le strade del paese con tanto di badile e zappa, per rubare una palma, appena piantata dal Comune in un’aiuola. Ebbene sì: persino una palma.

La palma rubata

E’ successo a Cavernago la scorsa settimana, nella notte tra venerdì e sabato. A comunicare la notizia è stato il sindaco Giuseppe Togni.  “Nelle scorse settimane, abbiamo sistemato le aiuole del parcheggio di fianco al cimitero mettendo a dimora numerose palme. Un bel lavoro svolto dai nostri operatori, che ringraziamo – ha dichiarato – Tuttavia, c’è stata una sorpresa, qualcuno ha sottratto una palma… Non è stato un bel gesto”.

Riqualificazione urbana

L’Amministrazione comunale, infatti, ha voluto riqualificare una delle strade principali del paese. Poiché, su un lato di via Ungaretti, erano presenti delle palme, il Comune ha deciso di spostare in quella via alcuni esemplari arborei di questa essenza floreale , già presenti in un’altra zona. L’obiettivo era quello di omogenizzare l’arredo urbano, in particolare per quanto riguarda le aiuole e il verde pubblico. Le piante erano già state messe a dimora, nessuno si sarebbe quindi potuto aspettare che le stesse venissero prese da qualche ladro.

Il commento

“Abbiamo voluto segnalare il fatto, non tanto per il danno economico o di immagine – ha commentato Togni – quanto più per evitare che episodi di questo tipo, molto spiacevoli, possano ripresentarsi in futuro. Abbiamo il sospetto che a compiere questo gesto sia stato un residente, che abita in prossimità del parcheggio del cimitero. Ancora non ci capacitiamo del perché qualcuno abbia voluto rubare una palma, che tra l’altro era già stata messa a dimora. Confidiamo a questo punto nel buonsenso delle persone, e chissà, magari che la pianta venga restituita al Comune”.

Leggi di più su RomanoWeek in edicola oppure QUI sullo sfogliabile online

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità