Ruba alcolici al Famila e tenta di picchiare il direttore, arrestato

Fermato un nigeriano regolare di 30 anni con precedenti penali.

Ruba alcolici al Famila e tenta di picchiare il direttore, arrestato
Cremasco, 30 Novembre 2017 ore 09:55

Ruba alcolici al Famila di Crema e quando cercano di fermarlo picchia il direttore del supermercato. E’ stato necessario l’intervento dei carabinieri per bloccare l’uomo, arrestato.

Servizi preventivi nei centri commerciali

Per assicurare il regolare svolgimento dello “shopping natalizio”, in questo particolare periodo dell’anno, da alcuni giorni sono stati intensificati i servizi preventivi nei pressi dei supermercati e centri commerciali cremaschi con l’impiego di più pattuglie in uniforme, d’accordo con i direttori delle attività commerciali. L’iniziativa ha sorto il plauso anche di numerosi avventori che vedono, come di consuetudine, di buon occhio la presenza dei carabinieri che li rassicurano.

Ruba alcolici al Famila e picchia il direttore

Nel pomeriggio di ieri il direttore del supermercato Famila di Crema ha chiamato i carabinieri avvisando di aver appena bloccato un cliente che non aveva pagato della merce.
Sul posto è arrivata  rapidamente una pattuglia che stava gravitando in zona. I militari hanno constatato la veridicità della comunicazione. Fermato un cittadino nigeriano 30 enne, celibe,regolare in Italia. L’uomo, disoccupato e dimorante a Crema,  aveva appena tentato di asportare alcune bottiglie di liquore cognac occultandole sotto ad un giubbino. Le commesse lo avevano però notato mentre usciva dalla cassa senza pagare. Quando è intervenuto il direttore l’uomo si è rifiutato di pagare la merce e ha tentato di fuggire percuotendo il responsabile del negozio.

L’arresto
Soltanto l’intervento tempestivo dei carabinieri ha permesso di bloccare l’esagitato che è stato dichiarato in stato di arresto per rapina. La refurtiva è stata invece restituita al supermercato. Il nigeriano aveva già alcuni precedenti giudiziari per reati contro la pubblica Amministrazione. E’ stato portato in carcere a Cremona come disposto dal PM di turno, in attesa del processo per direttissima fissato per la mattinata odierna. I servizi preventivi continueranno anche nei prossimi giorni.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia