Menu
Cerca

Rsa Vaglietti: l'ente è in crescita, quadruplicata la lista d'attesa

A giudicare dai dati presentati dal presidente della Rsa l'andamento pare essere ottimo.

Rsa Vaglietti: l'ente è in crescita, quadruplicata la lista d'attesa
Romanese, 01 Giugno 2019 ore 09:12

Quadruplicata la lista d’attesa e aumento degli ospiti al centro diurno. Sono ottimi i dati presentati da Maurizio Cansone presidente del Cda della casa di riposo Vaglietti di Cologno, lunedì sera in Consiglio comunale per l’annuale relazione. Cansone ha infatti esposto quanto realizzato nel 2018 e l’andamento della Rsa, che, a giudicare dai dati presentati, pare essere ottimo.

Tutti i dati

La capacità di ospitare anziani per il centro diurno è aumentata di ben 10 unità, passando da 15 ospiti a 25, sebbene i reali utenti siano 27. Il 70% dei quali tutti colognesi. Anche il servizio dell’Rsa aperta ha ottenuto un buon apprezzamento sul territorio. La casa di riposo colognese, nonostante la possibilità di ospitare 67 posti, ha una lista d’attesa lunghissima, che si è quadruplicata dall’arrivo di Cansone nel 2016. Ma le buone notizie non finiscono qui: l’anno scorso si sono conclusi anche i lavori di sistemazione del seminterrato, danneggiato a causa della perdita di acqua da parte di tubature deteriorare e da infiltrazioni da falda. La sistemazioni dei tubi e del pavimento ha permesso alla Rsa di evitare di sprecare almeno 5mila metri cubi di acqua.

Tanti i servizi

Non solo numeri però. Infatti in questi anni la Fondazione Vaglietti si è impegnata molto per promuovere servizi aggiuntivi per la popolazione. In particolare un tema che sta a cuore al nuovo Cda è quello dell’Alzheimer; ecco perché è stato introdotto il servizio dell’Alzheimer Café e i vari progetti per la comunità dementia friendly. "Ci stiamo impegnando tanto per dare un ottimo servizio non solo agli ospiti ma a tutta la comunità – ha commentato il presidente Cansone – vorremmo che la casa di riposo fosse vissuta maggiormente dai cittadini, soprattutto dai ragazzi che capiscano che anche quello è un luogo loro. Ringrazio l’Amministrazione comunale, le associazioni e i membri del Cda che si danno da fare per rendere l’ambiente del Vaglietti un posto ospitale e ricco di servizi".

TORNA ALLA HOME