Roggia Firone, insorge il comitato Geromina

“Per vedere la nostra bella campagna non ci resterá che ricorrere alla visione de “L’albero degli zoccoli”

Roggia Firone, insorge il comitato Geromina
Cronaca Treviglio città, 14 Ottobre 2019 ore 08:39

Sta facendo molto discutere l’opera di cementificazione della roggia Firone.
Dopo le critiche dei membri della minoranza consiliare ora anche il Comitato Geromina ha deciso di dire la sua.

 

Roggia Firone, insorge il comitato

“Ancora un altro scempio nella nostra bella campagna Gerominese, bella ancora fino a quando? – scrive il comitato –  Oltre alla cementificazione che un anno fa ha colpito 900 mt. di strada di campagna fra la cascina Pelesa ed il Cerreto, ora 70 mila euro per cementificare la roggia Firone sono appena stati spesi dalla nostra amministrazione comunale, uniti agli altri 90 mila spesi per la cementificazione della strada di campagna prima citata.

Queste opere  vengono realizzate all’interno del PLIS (parco locale di interesse sovracomunale) parco che ha l’intento di tutelare le aree di interesse ambientale ma che invece queste opere stanno creando una ferita insanabile nel nostro territorio.
Queste opere di cementificazione cancellano 500 anni di storia delle roggie e delle strade campestri Trevigliesi sotto una colata di cemento.
Inoltre quest’ultima opera diventa in un vero pericolo per bambini ed animali. Se ci finiscono dentro non hanno modo di uscirne perché le pareti laterali alte circa un metro e mezzo impediscono l’appiglio o l’aggrappo per risalire la sponda.

Ma poco importa a questa amministrazione di tutelare le aree campestri del nostro territorio, meglio cementificare e costruire strade che permettano di correre velocemente da un supermercato all’altro.
Per ricordare la bella campagna bergamasca non ci resterà che ricorrere alla visione dell’albero degli zoccoli, ricordando Batistì che lungo quella roggia si procurava la legna per fare gli zoccoli al figlio”.
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità