Menu
Cerca
risorsa sociale

Risorsa sociale, inaugurato il nuovo automezzo

Si tratta di un Fiat Doblò, dotato di pedana elevatrice per consentire alle persone con disabilità o con difficoltà di deambulazione di salire e scendere in totale sicurezza. 

Risorsa sociale, inaugurato il nuovo automezzo
Cronaca Treviglio città, 20 Febbraio 2021 ore 16:56
Si è svolta nella mattinata di venerdì 19 febbraio a Treviglio la cerimonia di inaugurazione dell’automezzo per i trasporti sociali, concesso in comodato d’uso all’Azienda Speciale Consortile Risorsa Sociale Gera d’Adda e sostenuto grazie alle donazioni degli esercenti del territorio.

Inaugurato il nuovo automezzo

Si tratta di un Fiat Doblò, dotato di pedana elevatrice per consentire alle persone con disabilità o con difficoltà di deambulazione di salire e scendere in totale sicurezza.
Promotore del progetto “Mobilità garantita” è la società Pmg Italia, azienda che si occupa di fornire agli enti pubblici e alle associazioni veicoli per il trasporto sociale, attraverso la raccolta pubblicitaria sul territorio. La pianura bergamasca ha risposto con generosità e numerose realtà del territorio, con le loro donazioni, hanno coperto i costi necessari a far decollare l’iniziativa.

Venerdì, la cerimonia

All’inaugurazione dell’automezzo erano presenti: il presidente dell’Ambito di Treviglio Fabio Ferla (sindaco di Calvenzano), il direttore generale di Risorsa Sociale Gera d’Adda Roberto Bugini, il presidente dell’assemblea consortile Gigliola Breviario (sindaco di Pontirolo Nuovo) e Pinuccia Zoccoli Prandina (membro del Cda di Risorsa Sociale, vicesindaco e assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Treviglio). Assente, perché impegnato in prima linea nella campagna vaccinale anti Covid-19, il Presidente di Risorsa Sociale Gera D’Adda Giorgio Barbaglio (assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Arcene). Tutti hanno ringraziato gli imprenditori del territorio che hanno deciso di investire per la mobilità dei soggetti più fragili e la società PMG Italia spa (rappresentata da Massimo Mauri) per il progetto.

Un mezzo per tutti i Comuni associati

L’automezzo è a disposizione del personale dell’azienda speciale dei Comuni dell’Ambito di Treviglio a supporto dei progetti di assistenza sociale finalizzati a promuovere autonomia e di integrazione delle persone diversamente abili, anziane e di soggetti svantaggiati in ragione delle loro condizioni fisiche, psichiche, sociali o familiari. Inoltre, potranno farne richiesta i 18 comuni soci dell’Ambito in caso di comprovata necessità, anche in vista dei nuovi bisogni dovuti all’emergenza sanitaria in corso.