Menu
Cerca
Treviglio

Rimborsi alle aziende colpite dal Covid a Treviglio: i MODULI

I fondi sono limitati alle aziende con massimo 10 dipendenti e 2 milioni di euro di fatturato e copriranno fino a 2000 euro la metà delle spese per la ripartenza.

Rimborsi alle aziende colpite dal Covid a Treviglio: i MODULI
Cronaca Treviglio città, 28 Settembre 2020 ore 19:37

C’è tempo fino a mezzogiorno del 16 ottobre per presentare la domanda di contributo a fondo perduto destinato dal Comune di Treviglio alle imprese cittadine che hanno dovuto sostenere spese straordinarie per affrontare l’emergenza Covid. I contributi copriranno, fino ad un massimo di duemila euro, la metà delle spese sostenute per la sanificazione, l’acquisto delle protezioni individuali e la consulenza professionale per la stesura dei protocolli sanitari.

Per le piccole imprese

I fondi sono limitati alle aziende con massimo 10 dipendenti e 2 milioni di euro di fatturato. Sono finanziabili tutte le spese per:

  • l’acquisto o la locazione finanziaria di strumenti e macchinari necessari alla sanificazione;
  • gli interventi di igienizzazione e disinfezione;
  • gli interventi infrastrutturali per il distanziamento sociale all’interno e all’esterno dei locali, incluso acquisto di termo scanner e – – sistemi, anche biometrici, di rilevazione della temperatura corporea a distanza;
  • i dispositivi di protezione individuale per rischio infezione da COVID-19;
  • le spese di formazione sulla sicurezza sanitaria nei luoghi di lavoro;
  • le consulenze professionali per la stesura dei protocolli sanitari COVID-19;
  • ogni altro intervento correlabile alla ripresa in sicurezza delle proprie attività, compresi gli adeguamenti tecnologici o soluzioni informatizzate per il miglioramento gestionale delle attività di impresa.

La graduatoria per l’assegnazione verrà costruita sulla base di due criteri. La durata della chiusura aziendale dovuta al lockdown (tre punti per una o due settimane, sei punti per 4/7 setteimane, otto punti per otto settimane o più). Sarà inoltre considerata l’anzianità dell’attività in città: tre punti per aziende fino a cinque anni, cinque per aziende fino a dieci anni, dieci oltre il decennio di vita. Le domande vanno inviate esclusivamente via pec. Ecco i moduli:

MODULO A: Domanda 
MODULO B: Cumulabilità delle spese 

TORNA ALLA HOME