Rifiuti in campagna: “Basta lamentarsi, il cambiamento passa da ognuno di noi” FOTO

Claudia, Gian Franco ed Emanuele hanno deciso di "armarsi" di sacchetti e buona volontà per ripulire il territorio.

Rifiuti in campagna: “Basta lamentarsi, il cambiamento passa da ognuno di noi” FOTO
Treviglio città, 31 Marzo 2019 ore 12:46

Contro l’inquinamento, di qualsiasi tipo esso sia, tutti possiamo fare la nostra parte. Se ne sente parlare sempre più spesso, merito anche della protesta lanciata dalla 16enne svedese Greta Thunberg che ha spinto milioni di giovani a scendere in piazza e protestare contro il cambiamento climatico e l’inquinamento. Per rendersi conto del problema basta farsi una passeggiata in campagna: in meno di 2 chilometri potreste tornare a casa con sacchi pieni di rifiuti…

Basta rifiuti in campagna

Ma protestare non è l’unica strada. Per prima cosa bisogna iniziare ad avere un comportamento responsabile anche nelle piccole cose di tutti i giorni. Non gettare nulla a terra, in città o in campagna, differenziare bene i rifiuti e, quando ci si imbatte in qualcosa che non va, evitare di girarsi dall’altra parte.

4 foto Sfoglia la gallery

E’ quello che fanno, ad esempio, Claudia Finardi, 38enne di Caravaggio amante della montagna che ora vive a Casale Cremasco, Gian Franco Mazzucchelli che di anni ne ha 62 e a Ciserano si impegna nella pulizia del territorio mentre si allena nella corsa ed Emanuele Del Bene, 38 anni, di Mozzanica che ha coinvolto anche la sua famiglia, la moglie Mara Ballabio e le due figlie che di domenica si impegnano a ripulire la zona del Serio. Tre storie diverse e un unico obiettivo: salvaguardare l’ambiente che ci circonda.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia