Rifiuta di fare l'elemosina, 70enne aggredita

E' successo martedì pomeriggio al Santuario di Caravaggio. L'anziana è stata aggredita e insultata da una questuante che pretendeva la carità.

Rifiuta di fare l'elemosina, 70enne aggredita
Cronaca 20 Ottobre 2017 ore 15:28

Aggredita al Santuario di Caravaggio per non aver voluto fare l’elemosina. E’ la brutta avventura, che sarebbe potuta finire peggio, vissuta martedì pomeriggio da una 70enne residente in città.

"Dammi i soldi"

La donna, stava per prendere parte alla funzione religiosa delle 16 quando ha deciso di deviare e raggiungere i servizi. Nei pressi dell’entrata sul retro, vicino ai bagni, la 70enne si è trovata davanti una donna, sui 50-55 anni, dal chiaro accento dell’est Europa, che spesso bazzica il Santuario per chiedere la carità.
«Dammi qualcosa», le ha detto quando si è avvicinata. L’anziana, però, non aveva nessuna intenzione di cedere e anzi voleva tirar dritto e raggiungere il bagno, ma la questuante ha proseguito: «Ti ho detto che devi darmi i soldi».
«Non ti do niente - le ha risposto la 70enne - dalli tu a me». Detto fatto, la straniera le ha lanciato una moneta con tanto di insulti: «Tieni puttana». E poi le si è scaraventata addosso cercando di colpirla alla testa.

Sotto choc

La donna si è chiusa in bagno, ma quando è uscita la questuante era ancora lì pronta a rinnovare gli insulti di qualche minuto prima. «Si stanno verificando dei brutti episodi al Santuario di Caravaggio - ha commentato la 70enne -  Ho avuto tanta paura. Non è possibile che lascino che queste persone restino nel Santuario a comportarsi così».

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola da oggi, venerdì 20 ottobre.