Reti e palloni in dono alle scuole grazie al Mini volley Dovera

In questo modo anche a scuola potranno tenersi delle ore di lezione dedicate anche alla pallavolo.

Reti e palloni in dono alle scuole grazie al Mini volley Dovera
Cremasco, 07 Aprile 2018 ore 15:04

Prima grande partecipazione per le bambini e i bambini del mini Volley Dovera che lo scorso 18 febbraio hanno partecipato al primo raggruppamento di S3 (nuova denominazione per la pallavolo proposta ai bambini di età inferiore ai 10 anni). Una fatica ripagata con la vittoria di un bando della Federazione a beneficio anche delle scuole di Dovera e Postino.

Numeri da record

Per Dovera è stata senz'altro una giornata da ricordare. In campo 60 bambini, 16 squadre, 20 tra arbitri e allenatori per 56 partite davanti a 150 spettatori.  Grande partecipazione domenica 18 febbraio nella palestra di viale Europa per il primo raggruppamento di S3,
La società Volley Dovera 2010 ha partecipato per la prima volta ad un torneo per bambini e bambine indetto dalla Federazione Italiana Pallavolo e le piccole atlete di Dovera si sono confrontate per oltre due ore con le loro pari età provenienti da Crema e dintorni, il tutto
senza classifica ma con tanto divertimento, in mezzo a musica, colori e grande entusiasmo.

In campo per giocare

Grande sforzo della società e di tutto il suo staff per creare, all’interno della palestra, 7 mini campi da pallavolo dove a rotazione ogni squadra, composta da 3-4 giocatori, a rotazione ha incontrato tutte le altre in incontri da 7 minuti ognuno e alla fine foto di gruppo e merenda finale per restituire le energie alle neo-pallavoliste.

Il bando della Federazione

Lo sforzo profuso da dirigenti, in primis il presidente Angelo Mainardi, e allenatori del Volley Dovera 2010 ha permesso di partecipare e vincere un bando indetto dalla Federazione Italiana di pallavolo. I kit S3 vinti, che comprendono reti e palloni da pallavolo, verranno donati ai plessi scolastici di Dovera e Postino. Potranno così continuare ed arricchirsi i progetti, presentati ogni anno al dirigente scolastico, per permettere agli istruttori federali S3 della società di svolgere alcune lezioni durante le ore di educazione fisica, lezioni che fino ad ora hanno suscitato notevole entusiasmo nei bambini coinvolti, dalla seconda alla quinta elementare.