Cronaca
Crema

Respinti dal bus perché senza biglietto, si sdraiano sulla strada e bloccano tutto

Denunciati per interruzione di pubblico servizio, ma non solo.

Respinti dal bus perché senza biglietto, si sdraiano sulla strada e bloccano tutto
Cronaca Cremasco, 11 Novembre 2021 ore 13:18

Volevano salire sul bus anche senza biglietto. E di fronte al rifiuto del conducente, hanno deciso di mettere in scena una bislacca azione dimostrativa: si sono sdraiati davanti al mezzo, sulla strada, e hanno bloccato per parecchi minuti la circolazione di piazzale Martiri della Libertà, a Crema.

Denunciati due "portoghesi"

La protesta è stata messa in scena, è il caso di dirlo, da due cittadini italiani di 49 e 40 anni,  un uomo e una donna, entrambi cremaschi con qualche precedente di polizia e comunque noti alle Forze dell'ordine. Ieri, poco dopo le 14, i due avevano cercato di salire su un bus in piazza Martiri, senza titolo di viaggio, e non avevano preso bene l'ovvio diniego dell'autista. Da qui la decisione di fermare il traffico per tutti. All'arrivo dei carabinieri della Radiomobile, che li hanno denunciati per interruzione di pubblico servizio, c'erano ben tre bus gremiti di studenti dietro a quello che avrebbero voluto prendere i due manifestanti. Tre bus stracarichi e completamente bloccati, proprio per il gesto dei due.

Lei aveva un foglio di via

Interrotta la "manifestazione di protesta", i due  sono stati quindi accompagnati  in caserma e denunciati. E' stato peraltro, nel frattempo,  verificato che la donna aveva a proprio carico un foglio di via obbligatorio dal comune di Crema emesso dal Questore di Cremona il 20 agosto di quest’anno, motivo per cui non poteva trovarsi in città. Motivo per cui la 40enne ha rimediato un'altra denuncia.

Foto di repertorio