Cronaca
Cividate

Razzie di piante, è caccia ai responsabili

Centinaia di alberi da frutta rubati dai parchi comunali, il sindaco chiede aiuto alla cittadinanza.

Razzie di piante, è caccia ai responsabili
Cronaca Bassa orientale, 11 Agosto 2022 ore 14:30

Centinaia di alberi da frutta rubati dai parchi comunali di Cividate, il sindaco chiede aiuto alla cittadinanza.

Furti

Non si placano gli episodi di vandalismo nelle aree verdi comunali. Nei giorni scorsi il primo cittadino, Gianni Forlani, si è sfogato sul suo profilo Facebook, dopo l’ennesimo furto di alberi da frutta avvenuto in un parco pubblico del paese.

"Mi dispiace dare informazioni negative che disturbano il periodo di vacanza ma voglio ricordare quanto successo negli ultimi mesi (anche recentemente) nei parchi dove sono stati piantumati gli alberi con il bando “Cividate respira”. - ha detto Gianni Forlani -Abbiamo dovuto denunciare all’assicurazione (non sappiamo cosa potrà fare) il furto di centinaia, ripeto centinaia di alberi da frutto e cespugli in zone comunali ma anche presso privati. Questi alberi erano di tutta la comunità ed ora si dovranno spendere altri soldi di tutti a causa di questi ladri che, senza pudore e rispetto delle proprietà altrui si sono appropriati di alberi creando un danno di migliaia di euro".

Il precedente

I furti avvenuti nei giorni scorsi hanno richiamato alla memoria quelli avvenuti a marzo quando ad essere stato preso di mira era stato il neonato parco didattico San Michele, mai aperto, che proprio nelle fasi di allestimento finali è stato colpito dalla vista dei ladri. A darne notizia era stato ancora il primo cittadino Gianni Forlani.

"Siamo venuti a conoscenza che sono state sradicate altre 17 piante da frutto appena piantumate nel nuovo parco didattico -aveva detto- Erano alberi a disposizione gratuita per tutti, anche messi a dimora gratuitamente. Condanniamo con forza questo gesto inqualificabile che non appartiene alla nostra comunità che è attenta al valore della terra e dell’ambiente ed in particolare ad un luogo pensato per l’apprendimento dei nostri bambini. Chiediamo a tutti di vigilare, segnalare e tutelare il nostro territorio, per il bene e il rispetto verso tutti i cividatesi".

I danni e l'appello

Ma questa volta i ladri non si sono limitati a prendere illecitamente gli alberi.

"Inoltre segnalo che sono stati rubati 20 tutori messi a sostegno dei nuovi alberi a sud del cimitero. Un valore minimo ma la mancanza di questi tutori sta causando la crescita storta degli alberi con il pericolo che poi possano cadere con il vento. - ha scritto il primo cittadino - Non si comprende come una persona possa essere così incivile da perdersi a rubare pezzi di legno per quale scopo? Bruciarli nella stufa? In questo periodo di vacanza si chiede gentilmente a tutte le cittadine e cittadini di vigilare affinché vengano segnalati eventuali atti di vandalismo e di furto alla proprietà che ribadisco è di tutti. Ora l’amministrazione comunale dovrà ripristinare le piante estirpate e sistemare i danni causati con costi a carico di tutti".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter