Menu
Cerca

Rapinò la massaggiatrice dopo il "no" al sesso: "Pentito, ma voleva solo i suoi soldi"

L'uomo arrestato sabato scorso dopo l'aggressione in viale Oriano a Treviglio si difende.

Rapinò la massaggiatrice dopo il "no" al sesso: "Pentito, ma voleva solo i suoi soldi"
Cronaca Treviglio città, 15 Dicembre 2018 ore 09:44

"Ha sicuramente sbagliato ed è pentito di quello che ha fatto. Ma non è un maniaco che aggredisce le donne. Ha perso la testa perché rivoleva indietro i suoi soldi". Comincia così la "versione" dell'avvocato del  33enne tunisino, che settimana scorsa ha aggredito e rapinato una massaggiatrice in un salone  a Treviglio.

"Una contrattazione finita male"

Secondo l'avvocato Rocco Lombardo, legale dell'uomo  arrestato dalla Polizia pochi minuti dopo l'aggressione, tutto è cominciato da una contrattazione sul prezzo di una prestazione sessuale. Lombardo ha voluto chiarire cosa è successo realmente sabato sera a suo assistito. L'intervista completa sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME