Rapina finisce nel sangue, imprenditore di Treviglio ucciso in Egitto

Era titolare di una agenzia di viaggi a Treviglio, si trovava in Egitto per affari.

Rapina finisce nel sangue, imprenditore di Treviglio ucciso in Egitto
Treviglio città, 25 Ottobre 2019 ore 10:10

Sorprende i ladri in casa e viene  ucciso. E’ morto così Rached  Khedr, 58 anni, imprenditore italo-egiziano noto a Treviglio per essere  il titolare di un’agenzia viaggi di via Leonardo da Vinci.

Rached Khedr assassinato in casa

La rapina fatale è avvenuta infatti nella notte tra il 13 e il 14 ottobre, a Bahna, città della regione del Delta del Nilo a una cinquantina di chilometri dal Cairo, nel Governatorato di al-Qalyūbiyya.  L’uomo si trovava nella sua città d’origine per lavoro.

I presunti assassini di Rached  Khedr

Disposta l’autopsia, arrestati due uomini

Sul cadavere è stata disposta l’autopsia. Intanto un giornale egiziano riporta la notizia di un duplice arresto legato all’omicidio di  Khedr, ma le indagini sono ancora i corso.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia