Rapina finisce nel sangue, imprenditore di Treviglio ucciso in Egitto

Era titolare di una agenzia di viaggi a Treviglio, si trovava in Egitto per affari.

Rapina finisce nel sangue, imprenditore di Treviglio ucciso in Egitto
Cronaca Treviglio città, 25 Ottobre 2019 ore 10:10

Sorprende i ladri in casa e viene  ucciso. E’ morto così Rached  Khedr, 58 anni, imprenditore italo-egiziano noto a Treviglio per essere  il titolare di un'agenzia viaggi di via Leonardo da Vinci.

Rached Khedr assassinato in casa

La rapina fatale è avvenuta infatti nella notte tra il 13 e il 14 ottobre, a Bahna, città della regione del Delta del Nilo a una cinquantina di chilometri dal Cairo, nel Governatorato di al-Qalyūbiyya.  L'uomo si trovava nella sua città d'origine per lavoro.

I presunti assassini di Rached  Khedr

Disposta l'autopsia, arrestati due uomini

Sul cadavere è stata disposta l’autopsia. Intanto un giornale egiziano riporta la notizia di un duplice arresto legato all'omicidio di  Khedr, ma le indagini sono ancora i corso.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME