Raimondi in Zambia per fare volontariato col missionario

Dal 1987 Raimondi parte come volontario e dal 2010 è membro dell’associazione «Madzi Aly Moyo».

Raimondi in Zambia per fare volontariato col missionario
Cremasco, 23 Luglio 2019 ore 20:03

Valter Raimondi in Zambia. È iniziata domenica la nuova avventura africana del primo cittadino di Pieranica. Volontario per vocazione, Raimondi passerà un mese insieme all’amico e concittadino padre Francesco Valdameri, missionario che da mezzo secolo aiuta le popolazioni locali.

Pozzi in Africa

È dal 1987 che il primo cittadino di Pieranica si reca in Africa e dal 2010 è uno dei sessanta soci volontari dell’associazione «Madzi Aly Moyo», che costruisce e dona pozzi alle popolazioni dello Zambia orientale. In questa nuova esperienza di volontariato, Raimondi assisterà all’inaugurazione di 5 nuovi pozzi, che si vanno ad aggiungere alla cinquantina già esistente, costruiti grazie all’organizzazione di tornei, concerti e raccolte fondi, come la vendita delle primule della solidarietà che ogni anno riempiono le case dei Cremaschi.

Donazioni da privati e non

I progetti di sviluppo attualmente in corso coinvolgono anche «Padania acque», azienda con la quale Raimondi sta valutando una collaborazione continuativa proprio nell’ambito dell’approvvigionamento idrico. Cappellini, penne, borracce e altri gadget sono la donazione iniziale del gestore, al quale si sono aggiunte decine di manifestazioni di vicinanza da privati e società. Ne è un esempio il dono della «Virtus Bisuschio», che da Varese ha inviato divise e palloni pronti per essere donati.

L’ultimo viaggio due anni fa

L’ultimo viaggio di Raimondi risale a due anni fa. Era l’estate del 2017 quando il sindaco si è recato in Zambia per i sessanta anni di messa di Padre Francesco e l’inaugurazione della nuova parrocchia di Kafumbwe, con annessa edificazione di uffici, dormitori, un mulino, un torchio e una falegnameria. Qui, Raimondi ha dato il suo contributo attingendo dall’esperienza proprio bagaglio professionale, così da mettere a punto l’impianto della chiesa.

TORNA ALLA HOME