Raid vandalico contro sede del PD, identificato l’autore

Colpita ancora la targa del circolo, dedicato a Franco Belletti

Raid vandalico contro sede del PD, identificato l’autore
Cronaca Cremasco, 26 Agosto 2019 ore 02:03

Ancora sotto attacco il circolo del Partito democratico di Vailate. Vittima del raid vandalico l’insegna e il materiale informativo. Rabbia e indignazione per l’ennesimo atto criminale, per il quale è stata fatta una denuncia contro ignoti. Siamo al secondo attacco nel giro di un mese.

Raid vandalico a Vailate

La sede del PD è rimasta vittima di un nuovo attacco da parte di ignoti. La notizia è comparsa sulla pagina Facebook ufficiale del circolo. Anche questa volta è accaduto nel weekend. Il raid è andato in scena nella notte fra venerdì e sabato. L’insegna del circolo è stata divelta dalla sua sede e gettata a terra.

Identificato l’autore

Questa volta i carabinieri, grazie a serrate indagini, sono riusciti ad identificare l’autore del gesto. Si tratta di un uomo di 34 anni residente nella provincia di Como, che si trovava a Vailate in visita ai genitori che vivono nel piccolo paesino del cremasco. Interrogato dagli inquirenti l’uomo ha dichiarato di non appartenere a nessun partito e ha escluso categoricamente che il suo gesto derivi da un’azione di protesta politica. Pare si tratti dunque solamente di una bravata. Il 34enne è stato denunciato dalla Procura di Cremona per danneggiamento aggravato.

 

Il precedente

Tre settimane fra un evento e l’altro, come specificato da una nota del circolo. «Non piu’ di 20 giorni sono trascorsi dall’ultimo atto vandalico – si legge – Questa notte hanno divelto e strappato la nostra targa dal muro della sede e stracciato tutto il materiale informativo che avevamo nella nostra bacheca. Abbiamo subito sporto denuncia alla locale stazione dei carabinieri sperando che questi atti vili finiscano al piu’ presto. Francamente siamo stufi di questo clima. Prima ci imbrattano la targa, ora la strappano dal muro… e poi? Questi sono “piccoli” ma al contempo gravi segnali di intolleranza che deve essere al piu’ presto fermata. Veramente i responsabili di questi atti, oltre a essere di base degli ignoranti conclamati, creano un clima d’odio che non si era mai visto nel nostro paese».

Condanna unanime

La stessa irreprensibile condanna è stata rilanciata da Cinzia Fontana e Matteo Piloni. «La nostra sede del circolo pd di Vailate è stata, per la seconda volta, oggetto di vandalismi – ha scritto il consigliere regionale, divulgando la notizia – E stavolta non si sono limitati ad imbrattare la targa, questi imbecilli. L’hanno divelta del tutto! Cari vigliacchetti, non ci fermate affatto! La targa intitolata al grande Franco Belletti verrà subito rimessa».

Solidarietà

Il vicesindaco Pierangelo Cofferati ha manifestato la propria vicinanza ai colleghi del Partito democratico. «Sia a titolo personale che a nome dell’Amministrazione Comunale, desidero condannare fermamente questo nuovo gesto, veramente abietto – ha commentato il vicesindaco – Ogni persona di buon senso e di buona educazione, a prescindere dall’orientamento politico, ha il dovere civico e morale di condannare questi comportamenti detestabili. Le Autorità competenti sono già attive per individuare e punire i responsabili».

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità