Spino d'Adda

Raccolta alimentare della Protezione civile

Volontari davanti ai supermercati di Spino per raccogliere beni alimentari

Raccolta alimentare della Protezione civile
Cremasco, 30 Marzo 2020 ore 16:56

Parte la raccolta alimentare della Protezione civile di Spino d’Adda. Un aiuto concreto per le famiglie che necessitano aiuto dovuto all’emergenza coronavirus.

Raccolta alimentare

La Protezione civile di Spino raccoglie generi alimentari da destinare alle famiglie più bisognose. Le operazioni di raccolta si svolgono a partire da lunedì 30 marzo di fronte a tutti i supermercati del paese. Qui sarà possibile trovare i volontari della Protezione civile e i cassoni per la raccolta. I supermercati coinvolti sono la “Conad” di via Monsignor Quaini e “Amico super” di via Ungaretti. Aderiscono all’iniziativa la “Salumeria Facchetti” di piazza XXV aprile e altri esercenti della zona.

Regia unica

I nominativi delle famiglie a cui destinare i beni verranno segnalati dal Comune ai membri della Protezione civile, che provvederanno poi a ridistribuire i prodotti raccolti.

“La Protezione civile ha avuto questa idea sulla base dell’esperienza di molte sezioni italiane – ha spiegato l’assessore al Welfare Eleonora Ferrari – Le liste verranno fatte dai Servizi sociali e saranno integrate dai buoni spesa annunciati nell’ultimo decreto e dai pacchi della Caritas. Per evitare che alcune famiglie vengano sommerse di pacchi e altre restino senza servirà una regia unica. Per questo cercheremo di sfruttare al meglio queste tre diverse forme di sostegno”

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia