Cronaca
Covid-19

Quarta ondata, a Treviglio più di 100 contagi al giorno, ma c'è (forse) una buona notizia

Ancora una settimana di passione sul fronte dei contagi da Covid-19 nella Bassa. La situazione negli ospedali di Treviglio e Romano.

Quarta ondata, a Treviglio più di 100 contagi al giorno, ma c'è (forse) una buona notizia
Cronaca Treviglio città, 12 Gennaio 2022 ore 18:41

Ancora una settimana di passione sul fronte dei contagi da Covid-19 nella Bassa. Il Trevigliese risulta questa settimana uno dei territori con il maggiore tasso di incidenza della provincia di Bergamo, con 2480 nuovi contagi registrati in sette giorni (5-11 gennaio) contro i 1643 della settimana precedente. Si mantiene invece sotto controllo, per fortuna, la situazione nei due ospedali di Treviglio e Romano, dove i ricoverati positivi sono ormai 85. Uno di questi si trova in Terapia intensiva, in attesa di trasferimento.

Contagi Covid quarta ondata a Treviglio: i dati di Ats

Il tasso di incidenza nella settimana è pari, in provincia di Bergamo, a 2291 nuovi casi per 100mila abitanti, un dato che denota un "ulteriore incremento della curva epidemica, così come rilevato già da diverse settimane" spiega Ats. Una progressione decisamente impressionante, quella legata alla variante Omicron: settimana scorsa l'incidenza era di 1.708, di 584 in quella precedente, di 188 tre settimane fa e di 107 un mese fa.

I nuovi casi per Comune

Nella mappa, il numero dei nuovi contagiati da Covid Comune per Comune in provincia di Bergamo. QUI quelli della settimana precedente. A Treviglio città, con 785 contagi in sette giorni, si sono superati i 100 casi al giorno medi.

 

Una buona notizia: crescita lineare e non più esponenziale

I dati sembrano indicare una buona notizia, anche se da Ats c'è estrema cautela. "La parziale novità è che l’incremento di questa settimana appare più di natura lineare che non esponenziale come è stato nelle ultime 4 settimane - spiegano gli esperti del Servizio epidemiologico di Ats Bergamo - Prima di poter affermare, tuttavia, che siamo in presenza dei primi segnali, sia pur timidi, di raffreddamento della curva, è opportuno verificare l’effetto della riapertura delle scuole, nonché la diminuzione della richiesta di tamponi che, apparentemente, si sta iniziando a verificare in questi ultimi giorni".

I nuovi casi, settimana dopo settimana, da novembre 2020 a oggi

 

Trevigliese tra gli ambiti più colpiti

I territori con tassi di incidenza superiori alla media provinciale risultano essere l’Ambito di Isola Bergamasca (2.636 casi incidenti negli ultimi 7 giorni ogni 100.000 ab contro i precedenti 1.988), Valle Imagna e Villa d'Almè (2.572 contro i precedenti 1.902), Treviglio (2.480 contro i 1.643 rilevati la scorsa settimana) e Dalmine (2.420 contro i 1.719 della precedente settimana). Tassi inferiori alla media provinciale, seppur in incremento anch’essi, si registrano in valle Brembana (1.821 nuovi casi negli ultimi 7 giorni per 100mila abitanti contro i 1.114 di una settimana fa), valle Seriana Superiore e ,alle di Scalve (1.829 nuovi casi/100mila abitanti, contro i 917 di una settimana fa). Sono 132 i Comuni che si posizionano sopra il tasso di incidenza provinciale (ossia con tasso di incidenza negli ultimi 7 giorni maggiore del tasso medio provinciale di 22,91 nuovi casi ogni 1000 abitanti).

In Lombardia, oggi

A livello regionale i nuovi casi positivi della giornata sono 41mila 050, con una diminuzione di tre unità nei ricoveri in Terapia intensiva e un aumento di 115 nei reparti. I decessi sono stati 91 nelle ultime 24 ore .

I nuovi casi per provincia, oggi

Milano: 12.065 di cui 5.095 a Milano città;
Bergamo: 4.026;
Brescia: 5.880;
Como: 2.637;
Cremona: 1.395;
Lecco: 1.292;
Lodi: 994;
Mantova: 1.550;
Monza e Brianza: 3.597;
Pavia: 2.127;
Sondrio: 735;
Varese: 3.337. (LNews)