Menu
Cerca
Bariano

Quarantena? Bariano Basket si allena online FOTO

Nonostante qualche preoccupazione sul futuro si va avanti

Quarantena? Bariano Basket si allena online FOTO
Cronaca Gera d'Adda, 03 Maggio 2020 ore 11:14

La palla a spicchi da oramai due mesi non rotola più nelle palestre e nei palazzetti di tutta Italia. La pandemia Coronavirus ha stoppato tutte le attività sportivi e anche la pallacanestro è stata costretta a calare il sipario con ampio anticipo. Tutti blindati a casa per cercare di combattere il maledetto virus, con gli sportivi che in qualche modo stanno cercando di mantenere una condizione fisica accettabile. E tutti gli sport, chi in un modo chi nell’altro, si sono ingegnati per lavorare e allenarsi tra le mura di casa, o per i fortunati nel giardino, ognuno da solo ma allo stesso tempo in compagnia. E qui la tecnologia è stata fondamentale creando la «palestra virtuale» grazie al web.

 

8 foto Sfoglia la gallery

Bariano Basket: allenamenti online

Tra le società che si sono attivate in questa situazione di emergenza c’è la Bariano Basket, nata nel 2005, che conta una settantina di tesserati che formano ben 5 squadre: quattro giovanili che giocano nel CSI (Centro Sportivo Italiano) e una nella FIP (Federazione Italiana Pallacanestro) in Seconda divisione. Delle novità in casa barianese ne parliamo con una delle «anime» del sodalizio Michael Bettani che ricopre molti ruoli dirigenziali e anche quello di coach.

“In questo periodo dove bisogna stare tutti a casa con i ragazzi del Basket Bariano stiamo facendo dei video per gli allenamenti e usiamo il web per mantenere il contatto con i vari gruppi. Non sono molte le società che hanno fatto questa scelta, noi ci abbiamo creduto anche perché non è solo legato allo sport, ma lo intendiamo anche come momento di svago, di divertimento, per fare quattro risate tutti assieme. Cerchiamo in pratica anche da remoto di coinvolgere tutti i ragazzi per farli divertire quel paio di ore alla settimana. Ovviamente lo facciamo con i tesserati più piccoli, non certo con la Seconda divisione, con i componenti di questa squadra ci si sente sul gruppo che abbiamo formato su whatsapp”.

L’idea è stata partorita dalla fervida mente proprio di Bettani, diciottenne barianese studente all’Istituto Superiore Simone Weil di Treviglio al 4° anno dell’indirizzo linguistico. Il «vulcanico» Michael è un ex arbitro Fip, gioca in Seconda divisione e da questa stagione è allenatore della squadra Inventori e aiuto coach degli Esploratori.

«Ogni volta che facciamo questi lavori chiedo ai ragazzi di prendere un oggetto che hanno in casa, dalle bottiglie d’acqua agli zainetti con dentro i libri, dalle sedie a quant’altro, e sfruttarli per fare esercizi. Vogliamo dimostrare che ci sono tantissime cose che ci sono nelle nostre case che possono essere utilizzate anche per fare sana attività fisica. Insomma in casa è difficile avere gli attrezzi da palestra, allora bisogna ingegnarsi e sopperire con altre idee che si stanno dimostrando tutte valide».

Da quando avete iniziato? «La settimana precedente la Pasqua, per ora sono coinvolti una quindicina di ragazzi, stiamo provvedendo anche per un’altra squadra più piccola dove c’è qualche difficoltà perché gli atleti non hanno il cellulare».

Qualche ombra sul futuro

Il Basket Bariano fa parte della Polisportiva Oratorio Bariano presieduta da Ronnie Busetti. Per il futuro Michael Bettani non nasconde qualche preoccupazione.

«Un po’ di paura per la prossima stagione l’abbiamo. Bisogna vedere se ci saranno le condizioni per ripartire e bisognerà vedere anche le risposte dei genitori: vorranno mandare ancora i figli in palestra a praticare i vari sport? Ci auguriamo di sì, ma quello che è successo potrebbe avere tante ripercussioni».

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli