Menu
Cerca

Pulmini e attrezzature mediche donati all'ASST Bergamo Ovest FOTO

La cerimonia di consegna dei veicoli è avvenuta questa mattina all'ospedale di Treviglio.

Pulmini e attrezzature mediche donati all'ASST Bergamo Ovest FOTO
Treviglio città, 18 Settembre 2018 ore 15:23

Pulmini e attrezzature mediche donati all'ASST Bergamo Ovest. La cerimonia di consegna dei veicoli è avvenuta questa mattina all'ospedale di Treviglio.

Le donazioni

Si è svolta questa mattina, all'Ospedale di Treviglio, la cerimonia di consegna dei tre veicoli destinati al trasporto dei pazienti verso le strutture ospedaliere del territorio. I tre pulmini Citroen Jumper entreranno dunque in funzione a favore dell'ASST Bergamo Ovest, con due di questi che saranno destinati a Bonate Sopra. Il terzo, invece, opererà prevalentemente nelle zone di Romano di Lombardia e Treviglio.

Fondazione Ospedale Amico

Si conclude positivamente il progetto delle banche BCC di Treviglio e Caravaggio, insieme alla Fondazione Ospedale Amico, grazie alle quali è stato reso possibile l'acquisto e la donazione dei tre pulmini. E non è tutto: oltre ad i mezzi di trasporto, l'ASST ha ricevuto in dono anche altre attrezzature destinate alla tutela della salute. Tra questi alcuni defibrillatori e un colposcopio, macchinario utile per lo studio e la prevenzione dei tumori della cervice uterina.

Il taglio del nastro

4 foto Sfoglia la gallery

Non potevano mancare al taglio del nastro tutti coloro che hanno creduto in questo progetto, che mette in risalto la tutela della salute e lo sviluppo sociale dell'intero territorio. Tra i presenti la Direttrice Generale dell'ASST di Treviglio Elisabetta Fabbrini, oltre al presidente della BCC di Treviglio, Giovanni Grazioli, il presidente della Fondazione Cassa Rurale Lorenzo Bergamini, ed il vice-presidente della BCC di Caravaggio Carlo Mangoni.

“Il mio ringraziamento va alle filiali della BCC di Treviglio e Caravaggio - ha affermato Fabbrini - per il loro prezioso contributo nei confronti della salute dei cittadini. E' un gesto di profondo altruismo che l'ASST Bergamo Ovest non smetterà di riconoscere. Oltre alle banche partecipi di questo progetto, desidero rivolgere il mio ringraziamento a tutti quei cittadini che, grazie alle loro donazioni, hanno reso possibile l'acquisto dei veicoli e delle attrezzature”.

"Una sfida per sostenere il territorio"

“Quando si è concretizzata la possibilità di creare la Fondazione Ospedale Amico – ha spiegato Giovanni Grazioli- abbiamo accolto subito con grande entusiasmo questa sfida per il sostegno del territorio. La scelta di utilizzare i fondi per l'acquisto dei pulmini e delle attrezzature ci è sembrata più che logica e giusta, perché la nostra realtà è vicina alle esigenze nel campo della salute. A nome della BCC di Treviglio ringrazio la dottoressa Fabbrini per la sua preziosa collaborazione, che continuerà anche in futuro”.

"Non un punto d'arrivo, ma di partenza"

“La riuscita di questo progetto non è un punto di arrivo, ma di partenza -ha affermato Carlo Mangoni- Le banche puntano sempre allo sviluppo economico del territorio, ma spingono anche alla promozione dello sviluppo sociale e sanitario. Abbiamo sempre lavorato con questo spirito, e questa ne è la dimostrazione. Sono certo che la collaborazione con l'ASST proseguirà anche in futuro, con la speranza di tagliare insieme altri traguardi di questo tipo”.

Prima ancora della consegna ufficiale dei mezzi di trasporto, gli stessi hanno ricevuto la benedizione religiosa da don Antonio Allevi

TORNA ALLA HOME