Menu
Cerca

Puliamo il mondo conquista i ragazzi

Gli alunni delle scuole di Cividate al Piano e i volontari hanno donato il loro tempo alla comunità. Due giorni di pulizia, la settimana scorsa, e di formazione sulla raccolta differenziata e il rispetto dell’ambiente

Puliamo il mondo conquista i ragazzi
Cronaca 02 Ottobre 2017 ore 19:58

Puliamo il mondo coinvolge i ragazzi delle scuole di Cividate al Piano. Due giorni di pulizia, la settimana scorsa, e di formazione sulla raccolta differenziata e il rispetto dell’ambiente.

Puliamo il mondo: i più piccoli puliscono i parchi

Venerdì i ragazzi della quarta primaria, insieme ai volontari, muniti di sacchi, guanti e ramazze, hanno ripulito il parco Suardi e Ilaria Alpi. Ritrovati mozziconi di sigaretta, dalle cartacce e dai piccoli rifiuti in plastica che vengono costantemente gettati dai frequentatori dei parchi. Terminata la pulizia i ragazzi hanno affisso dei messaggi scritti che invitano la popolazione a mantenere puliti i parchi, utilizzando gli appositi cestini. Al parco Suardi sono da poco presenti i cestini per la raccolta differenziata di carta, plastica e rifiuto indifferenziato.

Visita al centro di raccolta

I ragazzi hanno consumato un “aperitivo” di frutta fresca di stagione, offerto dall’Amministrazione comunale. Sono poi stati accompagnati al centro di raccolta comunale dei rifiuti. Qui hanno potuto vedere come vengono conferite le diverse frazioni dei rifiuti della raccolta differenziata.

I più grandi puliscono il parco dell’Oglio

I ragazzi delle classi prima media hanno ripulito le aree di fruizione pubblica in località “prato Restello” all’interno del Parco Regionale Oglio Nord e del parcheggio del centro sportivo comunale. Sono stati raccolti prevalentemente bottiglie di vetro e di plastica, sacchi di rifiuti abbandonati e/o lanciati dalle auto che percorrono la sovrastante strada provinciale.

L’abbandono di plastica

I ragazzi, dopo aver consumato un “aperitivo” di frutta, sono tornati a scuola dove hanno potuto assistere alla proiezione di alcuni video informativi. Spiegare quali sono i danni procurati dall’abbandono ingiustificato della plastica nei mari e sugli oggetti che nascono dal riciclo della plastica.

Trovato falco pellegrino ferito

“Durante lo svolgimento della manifestazione, grazie ai volontari abbiamo tratto in salvo un raro esemplare di falco pellegrino, colpito dai pallini di una doppietta impazzita – ha detto il responsabile Legambiente Fabrizio Martini. – Il rapace è stato successivamente recapitato al C.R.A.S. della Riserva Naturale Oasi WWF Valpredina, dove si trova per le cure del caso”.

Proteggere e rispettare l’ambiente

«Il messaggio che si vuole trasmettere con queste manifestazioni concrete di sensibilizzazione al rispetto dell’ambiente in cui viviamo è quello di non gettare e/o abbandonare i rifiuti per terra. Utilizzare gli appositi contenitori e servirsi del servizio di raccolta differenziata porta a porta attivo sul territorio comunale» ha detto il responsabile Martini. «Voglio ringraziare le associazioni che hanno partecipato – ha detto l’assessore all’ambiente Giovanna Pagani. – Vigilanza scolastica, pescatori, città del giovane e protezione civile».