Prostituta travolta da ubriaco: il giovane è in carcere

Al volante un trentenne del milanese. Nel sangue un tasso alcolemico tre volte oltre il limite.

Prostituta travolta da ubriaco: il giovane è in carcere
04 Luglio 2017 ore 16:01

Prostituta travolta e uccisa da un ubriaco al volante, il giovane arrestato resta in carcere per omicidio stradale. Tragedia nella notte di sabato, verso le 4.20 a Palosco sulla Ogliese. Una ragazza è rimasta uccisa dopo essere stata travolta da un’auto con a bordo due trentenni.

La dinamica dell’incidente

La prostituta travolta è una giovane rumena, Maria Mitrica Raluca. Quella notte si trovava in piedi sullo spartitraffico della rotonda “della Madonnina”, tra Mornico e Palosco. Improvviso l’arrivo dell’auto guidata da M.M., 31enne di Cernusco sul Naviglio che l’ha schiacciata contro la fiancata di una Bmw che era ferma alla rotonda. Sul posto i soccorsi dei carabinieri e dei Vigili del fuoco. Il conducente dell’automobile è stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale. La strada è stata chiusa per diverse ore per i rilievi di rito.

La confessione del trentenne

Interrogato, l’uomo ha ammesso di fronte al gip Marina Cavalleri, di aver alzato il gomito e di aver perso il controllo dell’auto. Ora si trova in carcere. Il suo tasso alcolemico era di due grammi per litro, quattro volte oltre il limite consentito. Il difensore nominato d’ufficio, Alessandro Turconi del foro di Bergamo, aveva chiesto gli arresti domiciliari, respinti dal gip probabilmente anche a causa di una precedente denuncia, nel 2012, per guida in stato di ebbrezza. La prostituta travolta non aveva con sé i documenti quella sera, ed è stata riconosciuta dalle impronte digitali prima e poi da una connazionale accompagnata nella camera mortuaria dell’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia