Proiettili bellici ancora carichi ritrovati al museo

Martedì il Genio Guastatore è intervenuto per far brillare gli ordigni risalenti alla Seconda guerra mondiale.

Proiettili bellici ancora carichi ritrovati al museo
Cronaca Treviglio città, 23 Novembre 2017 ore 13:45

Proiettili bellici ancora carichi ritrovati al museo. E’ successo ancora, a distanza di poche settimane. Da cantine e magazzini di Caravaggio sembra emergere un arsenale di ordigni bellici della Seconda guerra mondiale ancora potenzialmente pericolosi.

Proiettili bellici tra i cimeli di guerra

La particolare scoperta, questa volta, è stata fatta dai volontari dell’Associazione combattenti e reduci che, a inizio mese, cercando dei cimeli di guerra da esporre a palazzo Gallavresi in occasione della ricorrenza del 4 novembre, si sono trovati tra le mani alcuni proiettili risalenti alla Seconda guerra mondiale. Ed erano ancora carichi.

Arriva il Genio Guastatore

Immediata la segnalazione alle autorità vista la potenziale pericolosità degli ordigni. I carabinieri della stazione caravaggina ha catalogato i reperti ritrovati e allertato i reparti militari competenti mettendo i sigilli alle stanze che si trovano all’interno del convento di San Bernardino. Martedì il Genio Guastatore di Cremona è intervenuto per trasportare in sicurezza i proiettili che sono poi stati fatti brillare in campagna in zona Cascina Camporicco.

“Tutto in sicurezza”

“Anche questa volta si è svolto tutto in estrema sicurezza – ha confermato il sindaco Claudio Bolandrini – Non è stato necessario evacuare l’area così si è permesso anche ai militari di lavorare nel modo adeguato”. Qualche settimana da un altro ordigno bellico era stato ritrovato in un’abitazione del centro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità