Menu
Cerca

Principio d’incendio nella torre Anna 1

A prendere fuoco una pianta sul pianerottolo al quarto piano dell'Anna 1. L'intervento dei residenti ha evitato il peggio.

Principio d’incendio nella torre Anna 1
Cronaca Treviglio città, 02 Settembre 2018 ore 14:49

Un principio d’incendio che poteva avere conseguenze pesanti a Zingonia. Fortunatamente la coppia che abita sul pianerottolo si è accorta di cosa stesse accedendo al quarto piano della Torre Anna 1 ed è intervenuta. Ma la paura di nuovi righi resta.

Torre Anna 1 un principio d’incendio

A prendere fuoco, sul pianerottolo al quarto piano del palazzone Anna 1 è stato un vaso di fiori. Che ci sia la mano dei soliti piromani che da tempo stanno mettendo a fuoco e fiamme le torri di Zingonia? Non è dato sapersi. Stavolta, però, la prontezza di riflessi di una coppia di residenti ha evitato il peggio. Accortisi di cosa stava accedendo sono intervenuti a spegnere il rogo, evitando che le fiamme si propagassero nel condominio.

Da mesi Zingonia brucia

Otto incendi, tutti di origine dolosa. E’ la sequela di casi che non dà pace alle torri di Zingonia dai primi di marzo sino ad oggi. Ad appiccare gli incendi, ogni volta, la mano dell’uomo. In uno degli ultimi casi alle torri Anna e Athena (i roghi hanno coinvolto i palazzoni Anna 1, Anna 2, Anna 3, Athena 1 e Athena 2) si sono vissuti momenti di tensione. Una donna ha accusato un extracomunitario di essere l’autore degli incendi e, sul posto in mezzo alle forze dell’ordine, è nata una colluttazione a colpi di bottiglie.

Quattro torri su sei già sgomberate

Sui sei condomini di cui sono composte le torri di Zingonia quattro sono già stati sgomberati dai residenti, la maggior parte abusivi. Il destino delle torri, infatti, è quello della demolizione anche se i residenti regolari sono in attesa di conoscere il loro di destino. Vorrebbero una proposta più decorosa rispetto a quella avanzata da Regione Lombardia. Intanto, dopo che qualcuno ha tentato nuovamente di incendiare le torri il legale che sta seguendo le famiglie regolari ha scritto ad Aler e Comune.

TORNA ALLA HOME