Presidio contro il parcheggio di via Fara

Bergamo è divisa fra chi approva il progetto del maxi-parcheggio e chi lo vede un danno all'immagine cittadina.

Presidio contro il parcheggio di via Fara
Treviglio città, 21 Gennaio 2018 ore 14:53

Alcuni bergamaschi, nella mattina di sabato 20 gennaio si sono dati appuntamento nei pressi del futuro parcheggio di via Fara. Assediato il cantiere, i partecipanti hanno chiesto di porre fine ai lavori nei pressi delle mura Venete di Bergamo Alta.

La protesta

I manifestanti alle 6 del mattino erano già di fronte al cantiere sperando di bloccare i lavori, o quantomeno rallentarli. L'opera ha diviso la cittadinanza, portando qualche grana alla campagna elettorale di Gori, schierato a favore del parcheggio a nove piani all'interno delle Mura venete di Bergamo, patrimonio Unesco dallo scorso luglio.

L'opposizione di NoParkingFara

Il Comitato NoParkingFara, che da mesi si oppone al progetto, ha reso pubblico il Piano Economico dell'opera, divulgando volantini e fissandoli ai parabrezza delle auto. A detta del Comitato, gli stessi sono stati ritirati da un consigliere comunale, scatenando qualche polemica.