Menu
Cerca

Distrugge le vetrine dei kebabbari. Accerchiato, rischia il linciaggio a Zingonia

Un intrepido ragazzo (ubriaco) se l'è presa con alcuni locali di Zingonia. Poi è stato accerchiato e pestato da una folla di avventori

Distrugge le vetrine dei kebabbari. Accerchiato, rischia il linciaggio a Zingonia
Cronaca 19 Luglio 2017 ore 16:17

Si presenta in piazza Affari ubriaco, e se la prende con le vetrine di diversi «kebabbari». Rischiando il linciaggio.

Rischia il linciaggio

E’ stato salvato dai carabinieri martedì sera a Zingonia un avventuroso e probabilmente non troppo lucido ragazzo che dopo una bevuta, per ragioni ancora da accertare, ha deciso di accanirsi a colpi di mazza contro le vetrine di alcuni esercizi della zona.
Erano le 20.10 quando il protagonista, probabilmente magrebino, ha fatto il suo triofale ingresso in piazza Affari. Ma è durata poco: immediatamente è scattata la reazione dei presenti, alcune decine di uomini – avventori soprattutto, ma anche frequentatori della nota piazza di spaccio – che l’hanno subito accerchiato.

L’aggressione a Zingonia

La fuga

Rendendosi conto della malparata, il temerario è riuscito a fuggire per qualche metro, rifugiandosi all’interno di una delle «torri». Ma non ci è voluto molto ovviamente perché la folla lo trovasse. E’ finita a botte.
Solo l’intervento dei carabinieri ha riportato un po’ di calma: sono intervenute infatti diverse volanti, oltre a un’ambulanza e a un’automedica. Alla fine, sono stati tre i feriti, di cui il più grave in codice giallo, trasportato all’ospedale di Treviglio. Gli altri due sono finiti in codice verde al vicino pronto soccorso di Zingonia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli