Menu
Cerca

Povia ai Salesiani: Arcigay e Anpi su tutte le furie

Arlati contro la Lega: "Strano che sostenga questi eventi visti tutti i gay che ci sono all'interno del partito..."

Povia ai Salesiani: Arcigay e Anpi su tutte le furie
Cronaca 19 Ottobre 2017 ore 16:52

Aggiornamento: QUI  la cronaca della serata e le repliche di Juri Imeri e di Povia. Che canta: “Luca è ancora gay” VIDEO

Arcigay Bergamo Cives e Anpi Bergamo contro Comune e Salesiani per l'”ospitata” del cantante Povia. L’appuntamento è stasera ai Salesiani alle 20.45 per “Musica e diritto”.

Sconcerto e disappunto

“Arcigay Bergamo Cives e ANPI Bergamo esprimono tutto il loro sconcerto e disappunto nei confronti del Comune di Treviglio e dei frati salesiani, che hanno dato il patrocinio e ospitalità al concerto di Povia, famoso per essere un distributore automatico di odio, omofobia e falsità storiche – hanno fatto sapere in una nota – Povia, infatti, si è reso più volte portavoce di dichiarazioni negazioniste e non ha mai smesso di diffondere l’inesistente teoria gender.

Salesiani malinformati?

“Per questi motivi, vogliamo credere e sperare che i frati salesiani siano stati malinformati su quest’evento e che non sappiano che Povia crea odio e sparge falsità, come la sua celebre teoria secondo cui i terremoti sono creati dalla gente che cammina sulla terra – hanno proseguito – Differente, invece, è la presa di posizione del Comune di Treviglio, che ha patrocinato questa iniziativa”.

Povia incompatibile con la convivenza civile

Mauro Magistrati presidente Anpi ha dichiarato: “la presenza di Povia è sgradita, come abbiamo avuto già modo di dire in altre occasioni. E’ incompatibile con i valori su cui si fonda la convivenza civile. È un personaggio divisivo, vicino a gruppi di estrema destra xenofobi e antisemiti. È inaccettabile che tale personaggio ottenga il patrocinio di un comune che dovrebbe ispirarsi ai valori costituzionali e antifascisti inconciliabili con il profilo del personaggio in questione”-

Patrocinata una serata sull’odio

Marco Arlati, presidente Arcigay Bergamo Cives, ha aggiunto: “mi domando se il sindaco e la giunta di Treviglio invece di patrocinare una serata sull’odio e la disinformazione, non abbiano di meglio a cui pensare, in considerazione di tutti i problemi che attualmente ha la città di Treviglio. Mi sorprende anche come la Lega, che governa Treviglio, sostenga questi eventi omofobici con tutti i gay che hanno all’interno del loro al loro partito a vari livelli”.

Ritirate il patrocinio

Anpi Bergamo e Arcigay Bergamo Cives hanno fatto di più e hanno invitato ufficialmente il sindaco Juri Imeri e tutta la Giunta a ritirare il patrocinio all’evento di questa sera. “Invitiamo anche i  Frati Salesiani a raccogliere maggiori informazioni prima di accogliere personaggi, come Povia e Amato, che vanno contro le indicazioni di amore e di rispetto che sono alla base della religione cristiana”, hanno concluso.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli