Polizia locale più severa: così calano gli incidenti

Il comandante Antonio Nocera ha illustrato i dati relativi all'attività svolta dai suoi agenti nel corso del 2017.

Polizia locale più severa: così calano gli incidenti
Treviglio città, 18 Gennaio 2018 ore 12:55

Polizia locale di Treviglio: aumentano le multe per le infrazioni, ma cala il numero di incidenti. Il bilancio dell’attività 2017 della Polizia locale fa registrare un aumento dei controlli a livello viabilistico, con conseguente incremento delle sanzioni per gli automobilisti indisciplinati.

Polizia locale

Una maggiore «severità» da parte della Polizia locale che ha avuto però un «ritorno» a livello di sinistri stradali: rispetto al 2016, infatti, c’è stata una diminuzione del 27% circa, ovvero sono passati dai 139 dei 12 mesi precedenti ai 102 dell’anno appena concluso. «Merito del progetto realizzato grazie al bando di Regione Lombardia - ha sottolineato il comandante Antonio Nocera - Abbiamo fatto un lavoro puntuale per rilevare le criticità sul territorio, dopodiché ci sono stati gli interventi per risolvere queste problematiche. E i risultati si vedono, vista la diminuzione degli incidenti».

Multe

Passando al capitolo delle sanzioni amministrative, sono passate 10.492 a 11.701 (+11,5%) con conseguente aumento di incassi per l’Amministrazione comunale: nel 2016 ammontavano a circa 800 mila euro, nel 2017 superano i 900 mila. Per quanto riguarda le infrazioni, la Polizia locale ha usato la linea dura per l’eccesso di velocità, staccando 150 verbali in più rispetto all’anno precedente. In aumento anche le multe per divieti di sosta, comprese quelle per l’utilizzo abusivo degli stalli per disabili. In calo, invece, le sanzioni per guida con patente scaduta (da 38 a 28) e per l’uso del cellulare alla guida (da 611 a 593). Stabili, infine, quelle per il mancato uso delle cinture di sicurezza e per la guida senza assicurazione.

Attività a 360 gradi

La Polizia locale, però, non si è dedicata soltanto a «battere cassa». «La nostra è stata un’attività a 360 gradi - ha sottolineato Nocera - In particolare, abbiamo proseguito i controlli antidroga, circa un centinaio, con il nostro labrador Trevi, che spesso “prestiamo” anche alle altre forze dell’ordine per operazioni riguardanti le sostanze stupefacenti. Grande attenzione è stata posta anche nel 2017 alla falsificazione dei documenti, un fenomeno sempre più in aumento, che contrastiamo grazie a sistemi innovativi che abbiamo adottato nel nostro comando. Questo ci ha portato alla denuncia di 21 persone, in aumento rispetto al 2016».