Pirata della strada tradito dalla sua stessa automobile

E' stato individuato e fermato dalla Polizia locale il pirata della strada che sabato notte ha devastato due veicoli parcheggiati in via Duca d'Aosta a Romano.

Pirata della strada tradito dalla sua stessa automobile
Cronaca 03 Novembre 2017 ore 09:25

Pirata della strada tradito dalla sua stessa automobile. E' stato individuato e fermato dalla Polizia locale il pirata della strada che sabato notte ha devastato due veicoli parcheggiati in via Duca d'Aosta a Romano.

Pirata della strada

Con una brusca manovra ha distrutto due auto parcheggiate e, senza preoccuparsi delle conseguenze, è fuggito, tentando di far perdere le sue tracce. È avvenuto sabato notte in via Duca d'Aosta nel quartiere Cappuccini. L'auto senza controllo ha cominciato a sbandare e fino a impattare con due veicoli parcheggiati a lato della carreggiata. L'Opel Vectra e una Peugeot hanno subito gravi danni. In particolare l'Opel, parcheggiata davanti alle altre, è stata praticamente distrutta: il paraurti è stato quasi divelto e la ruota anteriore si è piegata. La Peugeot invece è stata sbalzata all'indietro.

Le tracce sull'asfalto

Il violento botto ha attirato l'attenzione di tanti cittadini e in primis dei proprietari delle autovetture parcheggiate che abitano nell'edifico di fronte ai parcheggi. Subito è stato lanciato l'allarme. Sul posto è intervenuta la Polizia locale che ha trovato un unico indizio. L'auto pirata infatti, nel violento impatto, ha subito danni alla batteria che ha cominciato a perdere l'acido contenuto. Seguendo le gocce sparse sull'asfalto gli agenti sono arrivati ad un tratto di strada dove è attiva la video sorveglianza.

Il fermo

Così dopo un lavoro certosino di cernita delle immagini hanno individuato una Volkswagen Lupo, transitata poco prima della chiamata, le 3 di domenica mattina, visibilmente danneggiata. Dalla targa è stato individuato il proprietario e responsabile del danno, un albanese residente regolarmente in città. Per lui sono scattate le sanzioni previste per velocità non consentita, guida pericolosa, perdita di controllo e mancata denuncia. Un totale di 461 euro e la decurtazione di 15 punti dalla patente di guida.