Menu
Cerca

Pini marittimi, l’appello al sindaco di una 11enne

La piccola trevigliese ha scritto una lettera a Juri Imeri per chiedergli di trovare una soluzione alternativa all'abbattimento.

Pini marittimi, l’appello al sindaco di una 11enne
Treviglio città, 22 Dicembre 2018 ore 09:48

E’ ancora incerta la sorte dei pini marittimi di via della Pace e via Tricolore a Treviglio. Una decina di giorni fa era stato presentato il progetto per tagliare tutti i 51 alberi per poter riqualificare le due strade. Poi, nel Consiglio di martedì, l’assessore Basilio Mangano ha annunciato che si potrebbe valutare un progetto alternativo per salvare i pini.

L’appello

Nel frattempo è giunta in redazione la lettera dell’11enne Marta Pandini, che chiede al sindaco di evitare il taglio dei pini marittimi. “Signor Sindaco Imeri – ha scritto Marta – Voi volete tagliare questi pini che nelle giornate più afose rinfrescano l’aria, che ci ricordano il mare per il loro affascinante odore, che ombreggiano il marciapiede, che fanno ondeggiare le loro stupende chiome in un modo così delicato, che fanno parlare il vento, che ci cullano con i loro continui fruscii, che con il loro senso di freschezza e libertà ci illuminano le giornate…”. Leggi la lettera integrale sul Giornale di Treviglio in edicola.

TORNA ALLA HOME