Menu
Cerca

Pikine express: da Treviglio a Dakar, sulle orme di Baldo

Un viaggio nella periferia di Dakar, tra bidonville e bimbi di strada.

Pikine express: da Treviglio a Dakar, sulle orme di Baldo
Treviglio città, 30 Agosto 2019 ore 22:00

Un viaggio solidale nella periferia di Dakar, tra le bidonville e i bambini di strada, sulle orme di Baldo. Sono tornati martedì in Italia i quattro coraggiosi ragazzi trevigliesi che hanno deciso quest’estate di trascorrere le loro vacanze in Senegal, nei luoghi in cui lavora l’associazione «Diamoci da fare per…», co-fondata dal compianto giornalista sportivo trevigliese Alberto “Baldo” Baldini.

Il progetto “Pikine express”

Francesca Stucchi, 24 anni, Mattia Possenti, Luca Muzzarelli (28) e Federico Carni (35) hanno conosciuto  l’associazione di cooperazione internazionale nei mesi scorsi e hanno in breve deciso di proporsi come volontari per due settimane. Tramite Maria Rosa Mancastroppa, moglie di Baldo, hanno preso contatti con Diarra, una maestra che gestisce insieme al marito due scuole private nelle periferia della capitale africana. Una di queste proprio a Pikine, banlieu di Dakar dove avevano base le attività di Baldo e dell’associazione.

Leggi il racconto dei quattro ragazzi  sul Giornale di Treviglio in edicola

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli