Menu
Cerca

Pietro Belloli, uno degli ultimi reduci in vita, riceve la medaglia d'onore

Nel campo di prigionia Stalag X-B visse l'orrore, la fatica, la fame.

Pietro Belloli, uno degli ultimi reduci in vita, riceve la medaglia d'onore
Romanese, 03 Febbraio 2019 ore 15:00

Pietro Belloli, 97 anni il 29 maggio, di Ghisalba, ha ricevuto la medaglia d’onore per i deportati nei lager, durante la cerimonia all’università di Bergamo, nella giornata dedicata alla memoria. Soldato del Nono Genio, aveva vent’anni quando si trovava in Albania, a Elbasan, e venne catturato dai tedeschi dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943. Portato a Sandbostel, nel campo di prigionia Stalag X-B, visse scene d'orrore, la fatica, la fame. Tornò a Ghisalba il 27 giugno 1945.

Leggi l'intervista completa su RomanoWeek in edicola

TORNA ALLA HOME