Pieranica, ubriaco distrugge casa e aggredisce i Carabinieri intervenuti

In preda ai fumi dell'alcol, l'uomo ha minacciato i famigliari e messo a soqquadro l'abitazione, prima di aggredire i militari sopraggiunti.

Pieranica, ubriaco distrugge casa e aggredisce i Carabinieri intervenuti
Cremasco, 25 Giugno 2018 ore 16:42

È successo sabato sera. La consorte dell’uomo ha dato l’allarme. Ubriaco e fuori controllo, aveva iniziato a fare a pezzi il mobilio. Rimasti contusi alcuni dei carabinieri intervenuti.

L’allarme della moglie

La chiamata è arrivata ai carabinieri in tarda sera. La moglie dell’uomo, un 51enne artigiano residente a Pieranica, ha allertato i carabinieri quando la situazione era ormai precipitata. Da diverse ore osservava impotente il marito ubriaco mettere l’abitazione a soqquadro.

Le minacce e l’arresto

Arrivati sul posto, i carabinieri si sono trovati davanti un uomo completamente ubriaco. Irascibile e pericoloso. Suppellettili lanciati dalla finestra, mobili fatti a pezzi e minacce rivolte ai famigliari. L’uomo ha continuato a dare in escandescenza, nonostante i militari lo invitassero alla calma. Dopo averli aggrediti allo scopo di entrare in possesso delle armi, è stato bloccato ma non senza qualche difficoltà. Due carabinieri sono rimasti feriti, ma per i medici le contusioni sono guaribili in cinque giorni.

La pena

Dichiarato in stato d’arresto per resistenza e lesioni, questa mattina l’uomo è stato portato davanti al giudice, che gli ha comminato un pena detentiva di un anno.

 

TORNA ALLA HOME