Menu
Cerca

Piazza Manetta, la storia antifascista di Romano riqualifica lo spazio ex cinema Rubini FOTO

E' stata inaugurata domenica Piazza Riccardo Manetta, primo sindaco socialista della città liberata

Piazza Manetta, la storia antifascista di Romano riqualifica lo spazio ex cinema Rubini FOTO
Cronaca 06 Ottobre 2017 ore 10:19

E’ stata inaugurata domenica Piazza Riccardo Manetta, primo sindaco socialista della città liberata.

Riccardo Manetta

Socialista e barbiere, il futuro primo cittadino è stato perseguitato dai fascisti durante il ventennio, di dittatura tanto da dovere chiudere il suo negozio. Fautore e promotore dell’aggregazione sociale, si battè per aprire la prima casa del popolo, con sede proprio ora dove sorge la piazza a lui dedicata e per la colonia fluviale dell’Igea, poi sequestrata dal partito Fascista.

Il crollo del cinema

Appena eletta l’Amministrazione comunale guidata da Sebastian Nicli, dovette affrontare l’emergenza della bonifica della copertura in amianto dell’edificio dell’ex cinema, crollato. Da allora le idee di riutilizzo dello spazio sono state tante e su tutte ha prevalso quella di creare uno spazio aperto e pubblico.

L’inaugurazione

Domenica l’apertura della piazza. Dopo i discorsi di rito del sindaco Sebastian Nicoli, la compagnia teatrale romanese de “Gl-Improbabili” ha inscenato “Spettacolo Grande, tra caramelle e mutande”. Uno spaccato sulla Romano del dopoguerra, tra osteria e fabbrica.