Pendolari Trenord, anche oggi andare al lavoro è un’Odissea

Pendolari Trenord, anche oggi andare al lavoro è un’Odissea
Treviglio città, 18 Aprile 2018 ore 08:46

Anche questa mattina i pendolari Trenord si sono trovati a fare i conti con ritardi, cancellazioni e disservizi vari.

Ritardi e cancellazioni

Andare a Milano da Treviglio questa mattina è stato davvero difficile per i pendolari Trenord. Il treno 10904 che avrebbe dovuto arrivare in Greco Pirelli alle 7.26 è stato cancellato. Il Treviglio-Novara delle 7.25 ha subito lo stesso destino. Anche il Bergamo-Porta Garibaldi delle 7.16 oggi non è partito dai binari. Ma anche nel senso di marcia ovest-est non è andata meglio. Cancellato il Greco Pirelli – Brescia delle 7.52. Nessuna spiegazione sul perchè di queste cancellazioni sul sito di Trenord che però offre ai pendolari una valida alternativa. Di solito si tratta di prendere il treno successivo. Come se arrivare al lavoro alle 9 o alle 9.45 fosse la stessa cosa.

Tutte le fermate per il Verona-Milano

Per supplire alle numerose cancellazioni sulla tratta il treno partito alle 6.45 da Verona che sarebbe dovuto arrivare a Milano Centrale alle 8.35 sta facendo delle fermate aggiuntive. Si è fermato anche a Ospitaletto, Chiari, Calcio, Morengo, Bariano e Vidalengo. Il  risultato è stato l’accumularsi di un consistente ritardo.

Infuriati i pendolari Trenord

Ormai sono più di 3 mesi che questa situazione si sta ripresentando pressochè quotidianamente. Ritardi, cancellazioni, treni ghiacciati d’inverno e riscaldamento a tutto fuoco in questi giorni. I pendolari non ne possono davvero più. A nulla sembra essere servita anche la protesta di settimana scorsa. La situazione sembra essere peggiorata anzichè migliorata. “Non ce la facciamo più – raccontano – ormai dobbiamo partire ore prima per essere sicuri di arrivare al lavoro in tempo e la sera non sappiamo mai a che ora riusciremo a tornare a casa. Una giornata di lavoro di 8 ore si trasforma in un’odissea di almeno 12 ore”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia