Menu
Cerca

Pendolari di Morengo sul piede di guerra: 18 cancellazioni in 20 giorni

Pendolari di Morengo sul piede di guerra: 18 cancellazioni in 20 giorni
Romanese, 21 Luglio 2018 ore 21:00

Non ce la fanno decisamente più i pendolari di Morengo a sopportare i continui disagi che ogni giorno devono affrontare per poter andare al lavoro.

L'odissea dei pendolari di Morengo

Devono essere a Brescia, per lavoro o per studio, entro le 8 del mattino. Per questo prendono il treno 10901 che passa da Morengo alle 6.35. O almeno, lo prenderebbero, se il treno non fosse sistematicamente cancellato praticamente ogni giorno. Nell’ultimo mese il treno ha effettuato la corsa, peraltro in ritardo, solamente due volte.  Ai viaggiatori di Morengo non resta che aspettare il treno successivo che però non arriva prima delle 8.35. Così l'ultima spiaggia è spostarsi a Romano e sperare che almeno il treno che passa dalla stazione più grande non sia cancellato o in ritardo. Cosa che, inutile a dirlo, accade spesso.

Inutili i reclami

Ogni reclamo è inutile. Gli operatori del call center Trenord sostengono di non avere nessun potere in merito. Così i pendolari hanno deciso di scrivere una lettera di segnalazione a Giancarlo Giorgetti. Ma non hanno mai ottenuto risposta. "Siamo stufi - hanno detto-. Paghiamo per un servizio che non abbiamo. E' una presa in giro".