Menu
Cerca

Pedopornografia online: l’indagine coinvolge anche Bergamo

L'operazione, partita da Catania, ha riguardato diverse province italiane.

Pedopornografia online: l’indagine coinvolge  anche Bergamo
Cronaca 23 Ottobre 2018 ore 14:32

Pedopornografia online al centro di una massiccia inchiesta che ha coinvolto anche la provincia di Bergamo.

Pedopornografia online l’operazione

“Showcase”: è stata battezzata così l’imponente operazione della Polizia Postale di Catania contro la pedopornografia online. Un’operazione che è arrivata a toccare anche la provincia di Bergamo oltre a quelle di Belluno, Vercelli, Bologna, Ferrara, Milano, Potenza, Siracusa, Torino e Verona.

La piattaforma

A dare il via all’operazione è stata la scoperta, durante i monitoraggi sul web, di una piattaforma su server esteri contenente materiale pedopornografico. Gli agenti hanno lavorato per un anno, anche sotto copertura, per acquisire indizi. Al termine, ci sono stati un arresto in provincia di Verona e 15 denunce di persone italiane, oltre alla segnalazione di circa 200 stranieri alle relative autorità statali. Le ipotesi di reato per gli italiani sono quelle di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico e di istigazione a pratiche di pedofilia.

TORNA ALLA HOME

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale del Giornale di Treviglio clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli