Menu
Cerca

In passerella per Anfass con “Io abito”

ll progetto riguarda l'acquisto di una casa sita vicino alla comunità alloggio in Via Santa Maria, progettando così il futuro di cinque persone con disabilità ma facendoli vivere autonomamente e creando una unità abitativa di gruppo

In passerella per Anfass con “Io abito”
Cremasco, 20 Dicembre 2017 ore 16:16

In passerella per Anfass con “Io abito”

In passerella

Un successo la sfilata di beneficenza a favore dell’Anffas Onlus Crema organizzata dall’Associazione culturale “Made Factory” andata in scena ieri sera, martedì. Quasi 300 persone  hanno presenziato all’evento nella sala Pietro da Cemmo al Museo civico di Crema e del Cremasco, una magia – hanno fatto sapere gli organizzatori – che solo ed unicamente poteva accadere grazie ai magnifici partecipanti Katia Peroni, Nadia Riseri, Paola Denti, Rosangela Martinenghi, Giuliano Bonizzi , Vittorio Deste, Damiano Cipriano, Samuele Calandra, Davide Stamera, Lucia Zucchetti, Eva Camaratti e Chiara Streppola che hanno sfilato insieme a modelli e modelle professioniste ed alle pallavoliste della squadra Volley di Offanengo, tutti indossando abiti fatti su misura dallo stilista Cremasco Andrea Tosetti”.

Il progetto

ll progetto “Io abito” di Anfass riguarda l’acquisto di una casa sita vicino alla comunità alloggio in Via Santa Maria, progettando così il futuro di cinque persone con disabilità ma facendoli vivere autonomamente e creando una unità abitativa di gruppo. “Tutto questo è stato possibile grazie ai sostenitori dell’evento – ha proseguito lo Staff – In primis il Polo della Cosmesi con il Presidente Matteo Moretti ed Erica Casali