Parchi pubblici in mano ai vandali: “Più controlli o chiusura notturna”

Ogni domenica mattina la stessa storia: danni, sporcizia e a pagare è la comunità.

Parchi pubblici in mano ai vandali: “Più controlli o chiusura notturna”
Cronaca Treviglio città, 25 Ottobre 2018 ore 13:55

Parchi pubblici nelle mani di baby vandali e i residenti esasperati chiedono controlli e un giro di vite. Succede a Caravaggio, così come in molti altri Comuni della Bassa. Ogni domenica mattina la stessa storia: danni, sporcizia e a pagare è la comunità.

Baby vandali nei parchi

Il sabato sera i giardini pubblici sono frequentati da gruppi di ragazzini, nella maggior parte dei casi minorenni, che si lasciano andare a comportamenti a dir poco sopra le righe. E la domenica mattina i risultati sono sotto gli occhi di tutti e soprattutto di chi vive a ridosso delle aree verdi. Ne è un esempio quello che è accaduto durante il weekend al parco pubblico di via Guzzasete.
Sporcizia ovunque, cestini danneggiati, bici e ombrelli abbandonati e persino una traccia di bruciato a terra. Opera di baby vandali, tra i 14 e i 16 anni. I residenti ne hanno visti circa una trentina, sabato sera intorno alle 21, con zainetti in spalla e birre in mano.

Manca il controllo

Ma non è certo la prima volta e non accade solo in via Guzzasete. La stessa maleducazione è stata riscontrata nel parco di via Fornovo e anche nel centro storico. Spesso le segnalazioni dei cittadini, però, sono cadute nel vuoto per la mancanza di pattuglie della Polizia locale attive nel weekend.

Turni notturni nel weekend

Sono in molti, in seguito agli episodi sempre più frequenti, a chiedere l’introduzione di turni notturni almeno nel weekend, per dar modo agli agenti della Polizia locale di pattugliare il territorio almeno fino alla mezzanotte. D’altra parte le altre Forze dell’ordine presenti sul territorio, carabinieri e Polizia di Stato in primis, devono fare i conti con l’organico sempre più ridotto ed emergenze su cui intervenire su un territorio molto vasto.

Chiudere i parchi?

C’è persino chi invoca la chiusura dei parchi dalle 19 alle 9 per garantire la sicurezza delle persone e tutelare le attrezzature dagli atti vandalici che vengono poi pagati regolarmente dalla comunità.
Un’idea che, in realtà, piace a molti. Ma è giusto chiudere dei luoghi pubblici che sono nati per essere punto di incontro e aggregazione per colpa della maleducazione di qualcuno?
C’è chi, invece, rimpiange i tempi in cui a vigilare sul territorio non erano solo gli agenti della Locale o i carabinieri, ma anche i volontari della Protezione civile spesso impegnati in qualche lavoro di manutenzione o nel semplice controllo delle aree comunali.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Treviglio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli