Cronaca
Sicurezza

Parchi più sicuri, a Treviglio in arrivo 36 nuove telecamere

Il Comune ha ottenuto da Regione Lombardia un cofinanziamento di 65mila euro a fronte di una spesa prevista di 81mila euro.

Parchi più sicuri, a Treviglio in arrivo 36 nuove telecamere
Cronaca Treviglio città, 24 Maggio 2022 ore 17:12

Altri 36 "occhi elettronici" saranno pronti a vigilare sui parchi di Treviglio. Il potenziamento del sistema di video sorveglianza è stato possibile grazie all'ottenimento di un contributo di 65mila euro da parte di Regione Lombardia.

Nuove telecamere a Treviglio

Il Comune di Treviglio ha, infatti, ottenuto da Regione Lombardia un cofinanziamento di 65mila euro (a fronte di una spesa prevista di 81mila euro) per l’installazione di 36 nuove telecamere nei parchi della città con l’obiettivo di potenziare la prevenzione e dare supporto alle Forze dell’ordine per le eventuali attività di indagine.

"Siamo molto soddisfatti dell'esito di questo bando che conferma la capacità di questa Amministrazione di ottenere risorse a più livelli, con progetti meritori e strategici - ha commentato il sindaco Juri Imeri - L'intervento cofinanziato da Regione Lombardia, sempre attenta alle esigenze dei comuni, ci permetterà di incrementare in modo significativo il sistema di videosorveglianza della città, completando il progetto di presidio dei parchi e delle aree verdi che avevamo già avviato, garantendo un forte strumento di prevenzione per esigere sempre più il rispetto dei luoghi pubblici".

Dove verranno posizionate

Gli impianti saranno installati nei parchi in via Milano, via Pasturana, via De Amicis all'angolo con viale Piave, via Bellini all'incrocio con viale Partigiano, via Crippa, Largo Marinai d’Italia, via Don Milani e De Sanctis, via Mazzolari, via SS Capitanio e Gerosa, via Marco Polo, via Grossi, via Padova, via Filzi e via Anita Scotti.

"Nei parchi e nelle aree verdi della città i cittadini esercitano le loro libertà dello stare insieme, con amici, con la famiglia, anche da soli ma nella bellezza dei contesti - ha commentato il comandante della Polizia locale, Giovanni Vinciguerra - Questa libertà è un bene essenziale. L'Amministrazione comunale investe tanto per il decoro della città di Treviglio e deve essere tutelato contro le azioni di disvalore di taluni, quali abbandoni di rifiuti, bivacchi, disturbi alla quiete pubblica, maltrattamento di animali. In aggiunta ai controlli delle forze di polizia, un efficiente sistema di videosorveglianza, collegato alla centrale operativa, costituisce un valido strumento per creare le condizioni di massima deterrenza e, se del caso, strumento efficace per l'applicazione delle sanzioni previste dalla legge. Il finanziamento di Regione Lombardia riconosce ancora una volta l'impegno dell'Amministrazione per una città sempre più da vivere con emozioni positive".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter