Pandino, inaugurato il restauro del monumento ai caduti FOTO e VIDEO

Restaurato grazie anche alla generosità dei pandinesi, è stato inaugurato stamattina. Alla cerimonia hanno preso parte amministratori, autorità civili e militari, e il Comitato spontaneo che si è impegnato per l'intervento.

Pandino, inaugurato il restauro del monumento ai caduti FOTO e VIDEO
Cronaca 10 Settembre 2017 ore 13:48

Il monumento ai caduti, restaurato grazie anche alla generosità dei pandinesi, è stato inaugurato stamattina. Alla cerimonia hanno preso parte amministratori, autorità civili e militari, e il Comitato spontaneo che si è impegnato per l’intervento.

Il restauro del monumento ai caduti

Rimesso a nuovo il monumento ai caduti di piazza Vittorio Emanuele III, a Pandino. Le parti in pietra, così come le statue in bronzo, sono state ripulite dai sedimenti che, nel tempo, avevano lasciato i loro segni sul monumento. L’intervento di pulitura è stato possibile per l’impegno profuso dal “Comitato spontaneo per il restauro al monumento dei caduti”, ma soprattutto grazie alle generose donazioni ricevute dai cittadini di Pandino.

La cerimonia d’inaugurazione

Ultimati i lavori di restauro, il monumento ai caduti di piazza Vittorio Emanuele III è stato inaugurato con una cerimonia ufficiale. In corteo sono giunti sulla piazza il sindaco Maria Luise Polig e tutta l’Amministrazione comunale, insieme al Comitato promotore del restauro, tutte le associazioni del paese, i combattenti e reduci e i carabinieri in congedo, oltre e numerose autorità civili e religiose di Pandino e dei paesi vicini.

4 foto Sfoglia la gallery

L’Inno nazionale e il “Silenzio” per commemorare i caduti

La cerimonia d’inaugurazione in piazza del restauro si è aperta sulle note dell’Inno nazionale. Poi la tromba ha suonato il “Silenzio” per commemorare tutti i caduti in guerra. La popolazione, intervenuta numerosa nonostante il maltempo, ha così potuto ammirare il monumento completamente restaurato. In cima alla roccia vi è raffigurato un soldato dell’Esercito italiano pronto a scagliare un sasso contro l’aquila asburgica, simbolo della lotta all’invasore. Sul monumento le lapidi dei soldati pandinesi caduti in guerra.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli