Panchine smart nella piazzetta XXV Aprile

Presentato il progetto di riqualificazione dello slargo alla fine di via Matteotti, nell'ambito dell'iniziativa #Centro25

Panchine smart nella piazzetta XXV Aprile
Treviglio città, 06 Dicembre 2017 ore 09:21

Panchine Smart, ecco come sarà la nuova piazzetta XXV Aprile. L’assessore ai Lavori pubblici ha illustrato il progetto definitivo dell’intervento di riqualificazione che trasformerà lo slargo in una sorta di piazzetta-giardino.

Panchine smart

La piazzetta di via XXV Aprile diventa «smart». Il progetto di riqualificazione dello slargo posto al termine dei portici di via Matteotti, di cui si parla ormai da mesi, è finalmente diventato definitivo. E presenta alcune novità «moderne». L’amministrazione comunale ha infatti pensato di dotare le panchine che faranno parte dell’arredo urbano di prese per la ricarica del cellulare.

Contributo regionale

L’intervento rientra nel progetto «#Centro25», presentato lo scorso anno, che beneficerà di contributi nell’ambito del programma Regionale denominato «Sto@ 2020». «Si tratta – ha spiegato l’assessore Beppe Pezzoni – di un’iniziativa che riconosce contributi a fondo perduto per la riapertura di esercizi commerciali in zone a rischio di desertificazione nell’area del Distretto del Commercio di Treviglio».

6 foto Sfoglia la gallery

Porfido, piante, aiuole

Il progetto è stato presentato martedì dall’assessore ai Lavori pubblici Basilio Mangano. «Si tratta di un’area strategica del centro storico che nei prossimi mesi cambierà completamente volto . ha detto – Quello che attualmente è uno slargo tra viale Matteotti e via 25 Aprile diventerà una piazza a tutti gli effetti con pavimento in porfido, come il resto del centro), piante, aiuole, panchine e una fontana a raso». Il costo dell’opera è di circa 250mila euro, coperto per 30mila euro da Regione Lombardia e i lavori dovrebbero iniziare a marzo 2018 per essere completati indicativamente per il mese di luglio.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia