Cronaca
Calvenzano

Pali e cavi abbattuti dal maltempo, Telecom però non li rimuove

Sinora non sono servite a nulla le segnalazioni del Comune al call-center, la mail e le "Pec" inviate all'azienda. Amareggiato il sindaco Fabio Ferla.

Pali e cavi abbattuti dal maltempo, Telecom però non li rimuove
Cronaca Gera d'Adda, 10 Aprile 2021 ore 10:36

Pali e cavi della linea telefonica - probabilmente dismessa - abbattuti dal maltempo dell'agosto 2019. Sono però ancora lì, a terra, in una zona di campagna a Calvenzano, lungo via Arzago, e vicino al parco del Volontariato in centro al paese. E questo nonostante il Comune abbia sollecitato un intervento di Telecom più e più volte.

Pali e cavi telefonici abbattuti dal maltempo

Una situazione di degrado che si protrae da quasi due anni senza che "Telecom" sia ancora intervenuta per sistemare alcuni pali della linea aerea abbattuti sul territorio di Calvenzano. E questo nonostante l’ufficio Tecnico del Comune abbia più volte contattato il call-center dell’azienda, sia telefonicamente che via mail, segnalando la situazione e chiedendo un intervento risolutivo. La situazione, però, si è fatta ormai insostenibile per il Comune che, anche a tutela della salute dei suoi cittadini, ha inoltrato l’ennesima Pec a Telecom e, per conoscenza, anche al Prefetto di Bergamo.

L'amarezza del sindaco Ferla

"E’ da quasi due anni ormai, dal maltempo che si è abbattuto sulla Bassa nell’agosto del 2019, che ci solo alcuni pali della linea telefonica, di proprietà di Telecom, abbattuti e lasciati a terra: alcuni sono in una zona di campagna lungo la via Arzago, un altro invece è in centro a Calvenzano, in prossimità di uno dei punti di ingresso al parco del Volontariato - ha spiegato, amareggiato, il sindaco Fabio Ferla -. Non ci risulta che ci siano problemi con la linea telefonica in paese, anche se non sappiamo se ci sono privati che abbiano avuto interruzioni del servizio, ma la situazione di degrado e di pericolosità è sotto gli occhi di tutti. Avevamo fatto presente la questione ad alcuni operatori che intervengono sulle centraline di Telecom ma, giustamente, quando l’abbiamo fatto ci è stato detto di contattare il call-center dell’azienda e segnalare a loro il problema. Lo abbiamo fatto, sia telefonicamente che via mail anche con “Pec”, attraverso il nostro ufficio Tecnico. Purtroppo, sinora senza ottenere alcuna risposta e il problema è sempre lì".

La pazienza è arrivata al limite

La lunga attesa di un intervento ha logorato, ormai, la pazienza del Comune di Calvenzano che l'ultima Pec di segnalazione del problema l'ha inoltrata anche al prefetto di Bergamo. "Capirei se quei pali abbattuti fossero lì da una settimana, un mese... ma ormai sono passati quasi due anni e la situazione di degrado e di pericolosità, soprattutto vicino al parco pubblico non è ancora stata risolta - ha concluso il primo cittadino -. Mi chiedo se un Ente pubblico, come un Comune, viene trattato in questo modo, ignorato di fatto, da un’azienda come Telecom, come viene trattato un privato cittadino che ha un problema con la sua utenza? La cosa assurda, poi, è che noi come Comune non possiamo intervenire per rimuovere i pali e i cavi perché non sono di nostra proprietà e, anzi, rischiamo di prendere una denuncia magari...".

TORNA ALLA HOME