Padre di famiglia ucciso dal cancro a 44 anni dona le cornee

Ad Agnadello, dove viveva, lanciata anche una gara di solidarietà per sostenere la ricerca scientifica, raccolti oltre cinquemila euro.

Padre di famiglia ucciso dal cancro a 44 anni dona le cornee
Cronaca Cremasco, 17 Giugno 2019 ore 15:05

Padre di famiglia ucciso dal cancro, lascia moglie e un figlio di sette anni. Folla ai funerali celebrati nella parrocchiale di Agnadello.

Padre di famiglia ucciso dal cancro

Si è spento martedì scorso dopo aver lottato con tutte le forze per quattro anni, contro il male e una sorte cui non voleva arrendersi. Rinaldo Brocca, impiegato in una ditta di logistica viveva con la moglie Stefania, il loro figlioletto e il cagnolino Tyson in via Della Vittoria. Una famiglia felice, distrutta a causa di un tumore che si era rivelato subito aggressivo. Venerdì tutta Agnadello ha partecipato alle esequie, stringendosi alla famiglia.

“Rinaldo era generoso ed era iscritto a una onlus internazionale tramite la quale avevamo adottato un figlio a distanza in Africa – ha raccontato la moglie tra le lacrime – Ho deciso per la donazione delle cornee perché so che avrebbe voluto così. E’ scattata anche una gara di solidarietà per sostenere la ricerca scientifica, con le cassettine della raccolta fondi esposte anche nei bar. Era un uomo meraviglioso”.

Leggi di più su Cremascoweek in edicola venerdì.

TORNA ALLA HOME

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli