Sanità

Ospedali riaperti, ma si segue la linea della prudenza

I nosocomi delle due città stanno provando a tornare alla normalità dopo la bufera della pandemia da Covid-19.

Ospedali riaperti, ma si segue la linea della prudenza
Treviglio città, 09 Agosto 2020 ore 17:00

Ospedali riaperti, sia Treviglio che Romano, dopo la bufera rappresentata dal Covid-19. Tuttavia l’approccio adottato in un periodo in cui si vogliono evitare nuovi focolai è improntato alla prudenza.

Ospedali riaperti, prudenza sugli accessi

L’attività degli ospedali di Treviglio e Romano sta lentamente tornando alla normalità dopo la tempesta Covid-19. Tuttavia, finché il pericolo non scomparirà per sempre, le modalità di accesso ai vari servizi saranno soggette a rigidi protocolli per evitare che il contagio si diffonda all’interno dei nosocomi. “La normativa regionale in vigore è ancora quella del 7 maggio – ha chiarito Flavia Simonetta Pirola, direttrice medica dei presidi dell’Asst Bergamo Ovest -. E’ vero che oggi la situazione è sicuramente migliore di due mesi fa, ma seguiamo la linea della prudenza”.

Cosa ha riaperto

Al momento, oltre ovviamente agli operatori sanitari (a cui viene misurata la temperatura quando si recano al lavoro), possono accedere agli ospedali i pazienti che devono essere ricoverati, chi deve effettuare il prelievo del sangue, chi deve usufruire degli ambulatori, chi deve effettuare una trasfusione e i donatori di sangue. Tutti dopo aver passato il controllo della temperatura attraverso i termoscanner installati agli ingressi (a Romano arriverà a giorni). C’è poi la questione parenti di chi è ricoverato in ospedale. “Per i pazienti autonomi è vietato l’accesso dei famigliari – ha spiegato la dottoressa Pirola -. Possono tenersi in contatto tramite gli smartphone e, per chi ne fosse sprovvisto, può utilizzare i tablet in dotazione ai reparti per effettuare videochiamate con i parenti. Così come al termine degli interventi chirurgici il medico si metterà subito in contatto con un famigliare di riferimento per informare sull’andamento”.

Leggi di più sul Giornale di Treviglio e RomanoWeek in edicola.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia