Cronaca

Operazione antidroga: in carcere un marocchino e la compagna incinta

Sequestrati oltre 2 kg e mezzo di hashish e circa 4.000 euro in contanti.

Operazione antidroga: in carcere un marocchino e la compagna incinta
Cronaca Treviglio città, 24 Giugno 2018 ore 10:44

Nuova operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio a soli pochi giorni dal maxi blitz di Zingonia.

La vicenda

Gli investigatori dell’Arma hanno arrestato ieri sera a Brembate due marocchini, un pregiudicato 36enne ed una 31enne incensurata ed irregolare sul territorio nazionale, tra l’altro al 5° mese di gravidanza. I due sono stati bloccati dopo un inseguimento iniziato a Boltiere e terminato appunto a Brembate con una “gazzella” del 112, mentre gli stessi si trovavano a bordo di un Range Rover Sport. Dopo una prima reazione da parte dell’uomo contro i militari, che gli è costata anche una contestazione per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, nella macchina sono stati rinvenuti diversi panetti di hashish, per un peso complessivo di 2,5 kg di hashish e denaro contante per circa 4.000 euro. L'operazione antidroga ha portato anche alla successiva perquisizione della casa della coppia che ha permesso di recuperare anche altre decine di grammi di hashish e cocaina.

L'arresto

Su disposizione del PM di turno, con la contestazione di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i due arrestati sono stati portati al carcere di Bergamo. La donna incinta, proprio per il suo particolare stato di attesa, verrà inserita in un’apposita sezione attrezzata per le esigenze del caso.

Un traguardo importante

Con questi ultimi due arresti salgono a 180 gli arresti complessivi compiuti dai Carabinieri della Compagnia di Treviglio dall'inizio dell’anno, di fatto più di uno al giorno. Tutto ciò non può che rappresentare un chiaro segnale di ferma risposta da parte dell’Arma dei Carabinieri contro il crimine presente nella Pianura Bergamasca.