Menu
Cerca

Omnibus 70, a settembre 1106 trasferimenti

Sono tanti i trevigliesi over 70 che usufruiscono del servizio di trasporto gratuito.

Omnibus 70, a settembre 1106 trasferimenti
Treviglio città, 24 Ottobre 2018 ore 08:13

Omnibus 70, a settembre 1106 trasferimenti. L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Juri Imeri, in continuità con la precedente, ha riconfermato nel 2018 il servizio gratuito “Omnibus 70”, ampliandolo anche di sabato mattina, grazie all’intervento della Fondazione Same.

Grazie a Same anche di sabato

A settembre il trasporto gratuito ha toccato la cifra di 1106 trasferimenti. Il trasporto “Omnibus 70”, dedicato ai trevigliesi ultrasettantenni, privi di mezzi di trasporto o di reti familiari di sostegno, a partire dal 9 giugno, è stato ampliato anche il sabato mattina, con un intervento finanziario profuso dalla Fondazione Same.

Servizio per gli ultrasettantenni

Il trasporto permette, a chiamata, agli anziani della città, di essere accompagnati per visite mediche, terapie presso la struttura ospedaliera di Treviglio, Casa Albergo, in centro per una passeggiata oppure svolgere commissioni (spesa, ufficio postale, Sportello Unico, visite al cimitero, ecc.). La Società SAI di Marini svolge sia il servizio di prenotazione sia quello del trasporto a chiamata diretta con personale disponibile e premuroso.

Come funziona

Raggiungere le 1106 chiamate dal lunedì al sabato alle 12 e il mercoledì pomeriggio dalle 16 alle 18, premia la decisione e gli sforzi di quest’ Amministrazione rivolte alle fasce più deboli. L’anziano deve unicamente prenotare il trasporto al numero 347/2748878, indicando ora e luogo e “l’Omnibus 70”, si recherà a domicilio, per accompagnare il richiedente a svolgere le proprie necessità, riaccompagnandolo poi presso la proprio abitazione.

Al servizio possono accedere anziani, anziani accompagnati, nonni con i nipotini ma anche persone anziane con animali di piccola taglia.

La soddisfazione di Prandina

L’Assessore ai Servizi alla Persona, Pinuccia Zoccoli Prandina, pienamente soddisfatta per il servizio messo a disposizione della comunità, ha commentato: «Si è trattato, fin dall’inizio, di un progetto di grande utilità sociale ed è una preziosa e indispensabile opportunità per tanti nostri concittadini. L’autonomia e l’integrazione delle persone anziane e diversamente abili sono una mission importantissima per la nostra Amministrazione comunale che impegna risorse rilevanti per questo progetto unitamente a Società SAI e Fondazione Same. Raggiungere la quota di 1106 persone trasportate ci inorgoglisce, nella consapevolezza che il servizio “Omnibus 70” facilita i rapporti interpersonali, la partecipazione alla vita sociale e l’autonomia al proprio domicilio, migliorando così la qualità di vita dell’anziano».

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Bergamasca Eventi & News!

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Treviglio: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

TORNA ALLA HOME