Oltre 300 piante di marijuana coltivate in casa, tre arresti

In manette un 42enne incensurato di Carrobbio degli Angeli e i due complici di 34 e 23 anni di Calcio.

Oltre 300 piante di marijuana coltivate in casa, tre arresti
Romanese, 14 Gennaio 2020 ore 10:02

In casa avevano oltre 300 piante di marijuana e denaro contante. Per questo sono finiti in manette un 42enne di Carrobbio degli Angeli e i due complici di 34 e 23 anni di Calcio. L’accusa è di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo che i carabinieri della Compagnia di Bergamo li hanno trovati con un ingente quantitativo di marijuana e di due vere e proprie piantagioni di cannabis.

Coltivavano marijuana in casa

Nell tardo pomeriggio di ieri, 13 gennaio, i carabinieri della Stazione di Grumello del Monte, a conclusione di una prolungata attività info-investigativa, sono intervenuti a Carobbio degli Angeli nell’abitazione di un uomo, 42enne incensurato, il quale, insieme a due complici entrambi originari di Calcio, di 34 e 23 anni, avevano creato un vero e proprio laboratorio, costruendo due serre artigianali – perfettamente funzionanti – contenenti numerose piante di marijuana in fase di coltivazione e munite di tutto il materiale necessario alla lavorazione della cannabis.

Tre arresti

In particolare, nel corso delle perquisizioni estese anche alle abitazioni di Calcio, i militari dell’Arma hanno rinvenuto 335 piante di canapa alte quasi 2 metri, circa 500 gr di marijuana già essiccata e pronta alla vendita riposta in alcuni contenitori sottovuoto e 800 euro in contanti, somma ritenuta provento dell’attività illecita, pertanto posta sotto sequestro. Per questo per i tre è scattato l’arresto e si trovano ora ai domiciliari in attesa del giudizio in direttissima previsto per questa mattina.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia